21 giugno 2007

Angelica alla cannella

La ricetta dell'Angelica delle sorelle Simili e' di una bonta' eccezionale di per se', ma io amo sperimentare. Eccovi allora la mia versione:

angelica alla cannella (2)

Lievitino:

135 gr farina Manitoba

5 gr di lievito disidratato

75 gr acqua tiepida

 

Amalgamare il tutto e lasciar riposare fino al raddoppio dell'impasto.

 

Impasto:

200 gr farina Manitoba

200 gr farina 00

75 gr zucchero

5 gr di cannella

3 tuorli

1 cucchiaino di sale

120 gr di burro, tenuto a temperatura ambiente

120 gr latte tiepido

 

Ripieno:

150 gr di crema alle mandorle

75 gr di ciliege ubriache

75 gr di ciococlato fondente a pezzetti

 

Mettere tutti gli ingredienti nella ciotola dell'impastatrice e farli amalgamare bene, lavorando l'impasto finche' si stacchera' dalle pareti.

Rovesciare questo impasto sul tavolo legermente infarinato e aggiungervi il lievitino cresciuto. Far amalgamare i due impasti, lavorando ben bene "di gomito". Rimettete la pasta in una ciotola imburrata e fatela lievitare finche' raddoppiera' di volume.

A questo punto, stendete l'impasto in una sfoglia di 2-3 mm di spessore e possibilmente dategli la forma rettangolare.

Spalmate lacrema di mandorle su tutto il rettangolo di pasta; cospargete con le ciliege e il cioccolato e arrotolate per il lato piu' lungo.

Tagliare il rotolo a meta' per il lungo; separare i due pezzi delicatamente, girarli tenendo il lato tagliato verso di voi e formate una treccia, facendo si' che la parte tagliata sia rivolta verso l'esterno.

Trasferite delicatamente la ciambella intrecciata su una teglia, coperta da carta da forno o silpat, e lasciate crescere per 30-40 minuti (l'impasto non deve raddoppiare di volume, altrimenti perde la forma) ed infornate a 180 gradi per 25 minuti.

Appena sfornata, spolveratela di zucchero a velo.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!