29 giugno 2007

Dietro la ricetta... una storia

Le ricette sono fatte di parole, numeri, magari anche foto. Possono avere un odore, un sapore, ma acquistano vita propria quando hanno una storia dietro! E non deve essere necessariamente una grande storia: la ricetta puo' essere nata per celebrare un evento speciale; o essere stata tramandata da generazioni; o essere semplicemente quella che si prepara sempre a Natale...
La ricetta di oggi, tuttavia, ha radici storiche prestigiose. Appartiene al Marchese Antonio Altoviti Avila, illustre discendente della famiglia Altoviti, nonche' genero del generale Pietro Badoglio.
La famiglia Altoviti risale al XIII secolo, di discendenza longobarda. Gli Altoviti furono grandi mecenati, protettori di artisti quali il Vasari, Raffaello, Cellini, anche se, nel corso dei secoli, a causa di condizioni finanziarie meno agiate, non potettero piu' circondarsi di grandi nomi, pur continuando a proteggere intellettuali ed artisti vari.



La sua ricetta - raffigurata nella foto e scritta di suo pugno - e' il simbolo di una generazione che, finita la bella epoque, ha solo il ricordo del lusso in cui viveva, ma ancora tanta classe!

LA PASTA FREDDA DEL MARCHESE

300 gr rigatoni
15-20 olive nere
1/2 cucchiaio di burro di acciuga
150 gr di tonno sott'olio
2 cucchiai di prezzemolo tritato finemente
1 cucchaio erba cipollina tritata (mia licenza poetica)
100 gr caviale (o succedaneo)

Sciogliere la pasta di acciughe e aggiungervi le olive e il tonno non sgocciolato.
Cuocere la pasta, scolarla e condirla col sugo di tonno. aggiungere altro olio di oliva se la pasta dovesse risultare troppo asciutta.
Farla raffreddarre e quando e' ormai fredda aggiungere il caviale, il prezzemolo e l'erba cipollina.
Servire.


Un grazie particolare a Luvi per la sua collaborazione e per avermi fornito il materiale!


Any recipe is made by words, numbers, maybe pictures. They can taste or smell, but still... they get their own life only when they have a story behind. Nothing special: maybe the recipe was created for a special person or in a particular moment; or it is the one that your grandmother used to make so often...
This recipe has prestigious and noble roots, though. It was created by the Marquis Antonio Altoviti Avila, of the illustrious Altoviti's family and also son-in-law of the Italian General Pietro Badoglio. The Altoviti family goes back to the XIII century; it is well known to protect the most famous artists of the Renaissance, such as Vasari, Cellini, Raffaello. and even when the times became tougher, they kept protecting artists and poets. This until the first World War, when the belle epoque ended.
This recipe - see the picturre above - is the simbol of that generation of people, with no more luxury, but with so much flair.

Marquis’ Cold Pasta
300 gr rigatoni pasta
15-20 black olives
2 tablespoon fresh parsley, chopped
1 tablespoon chives, chopped
100 gr white fish caviar (you can use the real deal, if you can afford it!)
150 gr marinated tuna in olive oil
1/2 tablespoon anchiovies paste
Melt the anchiovies paste ina pan; add olives and tuna and cook for few minutes.
cook the pasta al dente, drain it and dree it with the tuna sauce. Let cool. When is cold, stir in the caviar and the chopped herb. Stir weel and enjoy it

A special thanks to Luvi to let me have the material to work with!

2 commenti:

  1. Questa ricetta sta prendendo vita dalle parole scritte dal Marchese, al ricordo di Luvi a chi le fa proprie, le diffonde....e merita davvero attenzione.
    Vedo che hai usato il tonno sott'olio: la proverò presto anche così!

    RispondiElimina
  2. meglio tardi che mai! grazie per averla provata e aver scritto dello... Zio Antonio.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!