28 giugno 2007

A little taste of Mexico: Hugo's

Era da tempo che volevo andare in questo ristorante. Me ne avevano parlato come di un posto dove si era sicuri di mangiare autentico cibo messicano e non il solito tex-mex, che sa solo di piccante e tutto ha lo stesso sapore !
E devo dire che le mie aspettative non sono rimaste per niente deluse. Persino il ristorante di per se' si discosta dall'immagine che, chiunque viva in Texas, si aspetterebbe di vedere: niente pinatas pendenti dal soffitto, niente sombreros appesi sulle pareti e soprattutto nessun mariachis che ti strimpella nelle orecchie mentre cerchi di parlare con qualcuno al tavolo!!!
L'Executive chef e proprietario Hugo Ortega, proprio per sfatare quest'immagine, ha deciso di aprire Hugo's, un omaggio alla sua homeland, un autentico ristorante messicano, upscale, dove la freschezza ed autenticita' degli ingredienti usati e' la massima priorita'.
Abbiamo iniziato la cena con un appetizer e poi c'e' stato l'assaggio dello special di questo periodo: i fiori di zucca usati in diversi modi. A seguire le entrees e, per finire il dessert. Il tutto accompagnato da un Pinot Noir della California. Purtroppo, non ho modo di farveli assaggiare, ma se e' vero che un'immagine vale piu' di mille parole.. a voi le foto:

Appetizer:
Tostadas de langosta with avocados and pico de gallo


Sampler Plate:

Plato de flor de calabaza (from top right going clockwise: squash blossom quesadillas, stuffed red jalapenos, squash blossom empanaditas, stuffed squash blossom)


Entrees (non vi spaventate per il numero delle portate, eravamo in 4 e abbiamo condiviso il tutto!!!)

Filete a la Oaxaquena: grilled beef tenderloin with mole negro and wild mushroom tamal.

Cana de cerdo asado: slow roasted pork shank with guacamole and black beans
Tikin Xik: achiote rubbed grouper, grilled in a banana leaves and served with arroz negro, jicama salad and habanero salsa.
Cochinita Pibil: slow roasted baby pig cooked in a banana leaf, yucatan style with pickled onions, arroz negro and habanero salsa.

Desserts:

Churros stuffed with dulce de leche served with Mexican hot chocolate, house-made chocolate ice cream

Flan de queso with berries sauce and coconut ice cream.

I was thinking of going at Hugo's for a long time. More the ones have told me that they have real, authentic Mexican food; not the usual spicy and bland tex-mex !
I have to admit I wasn’t disappointed at all! Even the restaurant’s ambiance was a totally surprise, so rustic and elegant at the same time: no piñatas hanging from the ceiling, no sombreros around the walls and, most of all, no mariachis playing around while you were trying to have a conversation!
The Executive chef and owner Hugo Ortega has create this restaurant to really change what the people think about Mexican restaurants. Simplicity, heartiness is the key, even in the ingredients’ choice: the freshest and the most authentic Mexican products.
The dinner started with few appetizer, followed by entrée’ an, of course, desserts.
A nice glass of Pinot Noir from California accompanied the all meal.
I wish you could taste the food, but since you can’t… I let you look at the pictures!!!

1 commento:

  1. ciao, sono Elena e faccio parte dello staff del blog di cucina. Ti farebbe piacere la recensione di questo ristorante sul nostro blog aggregatore, così come quello texano?? Ne farei un post carino ma ho bisogno del tuo consenso per prelevare il materiale...fammi sapere rispondendo a questo post o sul mio blog.
    ti abbraccio

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!