14 luglio 2007

Pesche al vino

Niente di straordinario in questa non-ricetta: volendo puo' sembrare una "cattiva" imitazione della sangria. E forse lo e'.
Tuttavia per me, nella sua semplicita', racchiude una serie di emozioni e di ricordi, che mi riportano indietro a quando ero una bambina, quando d'estate mio padre, prima di pranzo, riempiva una brocca di vetro con le pesche gialle appena colte dal nostro giardino e le ricopriva di vino rosso. Quel profumo di pesche e vino era incredibile! Ed io aspettavo con ansia la fine del pasto per poter degustare quella inebriante delizia.



Ingredienti per 1 persona:

1 pesca gialla ben soda
1 bicchiere di vino rosso

Pelare e tagliare la pesca a spicchi, meterli in un bicchiere e ricoprire di vino. Aspettare una mezz'oretta prima di degustare.


Peaches in red wine


It could look like a bad imitation of a sangria, but it really means a lot to me. It reminds me of when I was a child in my hometown in Italy, and my father used to prepare this for lunch. The smell of the peaches covered in wine was amazing. I still remember it like it was today, as I remembr I anxious I was to end the meal just to taste them!

Ingredients for 1 person:

1 yellow peach, well firm
1 glass of good red wine, to taste

Peel and slice the peach; put in a glass and cover with wine. Let rest 30 minutes before serving.



2 commenti:

  1. Anche a me questo semplice dolcino ricorda l'infanzia, i nonni! che buono! è una vita che non lo faccio: grazie mille per l'idea!!
    ciao cara!
    Grazi

    RispondiElimina
  2. Faccio la stessa cosa con le pesche tabacchiere,una pesca Catanese di montagna profumatissima,dalla forma schiacciata tanto schiacciata da sembrare appunto una tabacchiera e dal profumo estremamente intenso,viene tagliata a cubetti e messa dentro dei capienti boccali insieme a del buon vino bianco,il tutto servito ghiacciato.
    baci

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!