7 agosto 2007

Pizza si'... ma con un twist!

Ebbene si'... pizza alla griglia!
Vorrei che l'idea fosse stata mia, ma purtroppo l'ho vista in tv! E devo dire che mi ha colpito nella sua "stravaganza" . Eh si', perche' io fondo, anche se vivo in Texas, sono pur sempre una napoletana purosangue e per me la pizza e' sacra!
Quindi, dopo averla vista in tv o letta sui giornali (mi stava perseguitando ormai da un bel po'), mi son detta: "Perche' non provarla?" In fondo, se va male, peggio di carbonizzare la pizza non potro' fare! E poi, soprattutto considerando il caldo che fa, la griglia e' un'ottima alternativa.
Oh boy! What a surprise!
Innanzitutto l'odore. Mi sembrava di stare a Napoli, in una delle tante pizzerie locali: quell'odore di pasta un po' bruciacchiata che si cuoceva al contatto del fuoco, il basilico che rilasciava il suo profumo e la mozzarella che lentamente, sciogliendosi, emanava nuovi odori mischiandosi col pomodoro!
Il sapore... che bonta'! Avevo quasi dimenticato il vero gusto della pizza margherita!!!

Il procedimento poi e' divertente, oltre che facile, anzi e' piu' semplice che usare un forno a legna: si spennella la griglia con dell'olio di oliva, vi si appoggia la pasta da pane stesa non troppo sottilmente e la si fa cuocere da un lato. quando compaiono le bolle, si gira (aiutatevi con delle pinze da cucina) e...

... ci si mette il topping desiderato (pomodoro, mozzarella, parmigiano grattuggiato e basilico nel mio caso)...


... e si prosegue la cottura. L'ideale - cosi' come ha sperimentato mio marito Guido - e' spostare la pizza lontano dal fuoco, cosi'' da permettere al formaggio di sciogliersi, senza bruciare la base della pizza. Allo stesso tempo, si ha la parte a diretto contatto col fuoco libera per poter cuocere le altre pizze.

E, voila'!!! La pizza e' pronta!
Adesso che ci ho preso gusto, ho deciso che usero' questa "ricetta' per un pizza-party alla griglia: preparero' tante verdurine grigliate o fritte, diversi formaggi, tutto cio' che mi verra' in testa di usare come topping per la pizza e poi ognuno potra' prepararsi la pizza come vuole. Facile, veloce e divertente! E soprattutto... non mi tocchera' passare la serata ai fornelli!


Grilled pizza... can you believe it? For a long time I've seen it in tv and on newspapers, and it's was sort of weird. I'm from Naples, in Italy, and pizza is something sacred for me: thin dough, only mozzarella cheese, tomatoes and basil as a topping and cooked in a brick-oven. But grilled? No way... until yesterday!
I have to admit: it was so much fun, also for my husband Guido, the grill-master!
How was it? AMAZING!!!
Starting from the smell, I was brought back to Italy, in the streets of Naples: the smell of the dough cooking, almost burning, in a brick oven, the mozzarella cheese melting and the basil and the tomatoes all coming together as one aroma...
The taste... oh my God! So close to the one I'm almost forgot, the taste of a real pizza! I feel like Homar Simpson
right now, when he talks about doughnuts!!!
It's so easy to make, that's unbelieveble. Just grease the grill with oil; put on the flatten pizza dough and let cook on one side (use tongs to help you out). Turn it over, put the chosen topping and let finish to cook. The best way is to move the half-cooked pizza away from the burning point and put it on the side, so that the cheese melts without burning the dough. And, at the same time, you'll have more space for cooking extra pizza!
Now, the only thing left to do for me is a PIZZA PARTY ON THE GRILL, so that everybody can "build" and cook is own pizza. I'll get ready different toppings and then let party! It will be fun for sure and... no mess in the kitchen!!!

18 commenti:

  1. I do not speak italian, sorry. Your pizzas are great ! so yummy !

    RispondiElimina
  2. Ma dai, che bella idea! Sìsìsì, secondo me ci sta proprio il pizza party! Così insomma si può combinare di fare una pizza anche nel bel mezzo di una scampagnata.. wonderful!
    Ps:..psss psssss segretone: se ti vien voglia di fare le tigelle fai come me (che anch'io non ce l'ho la tigelliera sai!!?), dai la forma con un bicchiere e poi le cuoci su una normale padella antiaderente, mantengono la forma (ci impiegano qualche minuto in più rispetto alla tigelliera, ma ne vale la pena sicuramente!) Baci baci

    RispondiElimina
  3. questa è una genialataaaaaaaaaaa
    soprauttto per chi nn ha il forno a legna è veramente uno spettacolo.....
    vaniglia sai che giusto ieri ho chiesot alla mai amica la ricetta delle tigelle che volevo provarle a fare anche io su una padella antiadarenete ... nn avendo l apposito strumento.... che coincidenza!
    baci lalla

    RispondiElimina
  4. Che idea! Non avrei mai immaginato che venisse così bene! E' uno spettacolo, vedere tutte quelle bolle e pensare agli aromi che descrivi...! E poi è più divertente prepararla così! Da provare, se riesco...
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Certo che è una genialata,(vuole essere un complimento)gli americani ne sanno una più del diavolo :-)))
    baciiiiiiii

    RispondiElimina
  6. cavolo, anche se sono in italia e mangio regolarmente pizza, mi hai fatto venir una voglia!!!grazie per esser passata da me, il tuo complimento mi ha veramente scaldato il cuore :)
    P.S.
    devo scrivere in inglese la denuncia per le valigie smarrite a fiumicino e ritrovate solo a fine vacanza...mi dai una mano? ;P

    RispondiElimina
  7. Sono passata x ringraziarti dell'idea di organizzare la dispensa tipo scaffale di supermercato (la mattina successiva mi sono alzata ed ho rivoluzionato i miei armadi incasinati- quanto durerà-boh?) e trovo questa strabiliante ricetta... molti dei "fornofobi estivi" ti ringrazieranno a vita! Io non sono fra quelli(forno forever, anche con 50° all'ombra) ma l'idea della pizza grigliata mi attizza!!!

    RispondiElimina
  8. Ciao Imma,
    un'idea questa della pizza alla griglia davvero brillante! :)
    Immagino il profumo...mmmm :D mi viene l'acquolina in bocca al sol pensiero!! :D
    Io di recente ho provato una ricetta di pizza (che presto posterò), "estorta" :D ad un mio amico napoletano (come te), davvero ottima!! Non avendo un forno a legna, l'ho cotta nel forno di casa su una lastra di granito.
    Tempo permettendo (qui, in Olanda, la pioggia non manca ;D), la rifarò seguendo questo tuo tip!
    Ti faccio sapere! :D

    kusjes
    DoDo

    P.S. sul fatto di dimenticarsi l'italiano, come ti capiscooooo!!! :D
    Ma la blog terapia aiuta! :D

    RispondiElimina
  9. papilles et pupilles:thanks!!!!

    vaniglia: fammi sapere quando fai il tuo pizza party! E grazie per il segreto, ne faro' buon uso!

    lalla: mi aiuta a sopravvivere alla carenza di pizza margherita!

    anna: neppure io! infatti ero titubante all'inizio, pensavo che avrei dato fuoco alla pizza!!

    Rossellla: per una volta gli amricani ne hanno azzeccata una in campo culinario!

    La coniglia: ti aiuto volentieri!

    Venere: mi fa piacere sapere che ti ho aiutato in qualche modo. Del resto per chi ama cucinare, l'organizzazione e' molto importante se non si vuol creare pasticci!

    Fabdo: ti verro a trovare sul tuo blog, cosi' vedro' il tuo esperimento! Ed e' vero, grazie al blog e a diversi forum italiani, riesco ancora a parlare normalemtne coi miei in italia!!!!

    RispondiElimina
  10. ah che idea! Un altro modo per non far bruciare il formaggio e metterlo verso la fine della cottura. Quanto tempo ci vuole a cuocere la pizza alla griglia? Mi invito al tuo prossimo barbecue :-)

    RispondiElimina
  11. Francesca la cottura dipende da quanto e' forte il fuoco, perche' l'importante e' che si cuocia bene la base, ma direi ento 5 minuti o giu' di li'. E per il bbq... ci conto!

    RispondiElimina
  12. Fantastica questa idea! Sarà bellissimo sorprendere gli ospiti dicendo poi "eh, è un'idea americana...."

    RispondiElimina
  13. Mitica novità x la pizza!!! Non l'avevo mai sentita prima del tuo post, proverò subito e poi ti dirò com'è andata....complimenti x il blog e per la tua solarità!! Saluti dall'Italia.
    Aly ;-)

    RispondiElimina
  14. Bellissimo questo metodo. Non avevo mai visto la pizza fatta così

    RispondiElimina
  15. ... e aggiungo che alla prima occasione ci proverò. Non posso fare il barbeque a casa ma lo faccio sicuramente a campeggio.
    Ti passo una ricettina da fare al barbeque. Io l'ho scoperta quest'anno... magari tu la conosci
    Cipollotti con pancetta
    http://lauracucina.blogspot.com/2008/04/cipollotti-con-pancetta.html

    RispondiElimina
  16. Imma, ci ho provato e sono venute buone, buone. Grazie
    Le puoi vedere qui:
    http://lauracucina.blogspot.com/2008/05/pizza-sul-barbeque.html

    RispondiElimina
  17. Splendida idea, tutta da provare!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!