22 marzo 2008

Bzzz... busy as a bee!!!

Ieri e' stato Venerdi' Santo, che qui chiamano Good Friday. E a quanto pare per il mio ristorante, che non so se ho detto e' basato prevalentemente su preparazioni a base di pesce, questo venerdi' doveva essere un Good friday dal punto di vista del business!!! Sara' che particolarmente in questo giorno la gente non mangia carne - e vi assicuro che qui in  Texas e' proprio difficile non mangiarne!!!! -; sara' che i manager si basavano sul fatto che l'anno scorso era stato un giorno particolarmente pieno, ma ieri in cucina c'era una frenesia pazzesca.

Tutti che correvano di qua e di la': chi "choppettava"  verdure, chi preparava le zuppe, chi caricava il frigo con gli ultimi prodotti appena scaricati dai supplier; personale extra convocato per l'occasione, addirittura un altro head chef! Come direbbero qua, eravamo "busy as a bee", cioe' occupati come api ed altrettanto rumorosi, aggiungo io!!! Pero', ho avuto il tempo di approfondire i gossip (che poi gossip non sono, ma storie vere) precedenti, ma di questo ve ne parlero' un altra volta!

Cosi' per restare in tema con la tradizione del Venerdi' Santo, vi propongo una cenetta a base di pesce che ho preparato pochi giorni fa per una coppia di amici. Ancora una volta gli amici blogger e forumisti mi sono venuti incontro con idea raffinate e golose. Infatti, la pasta per i ravioli l'ho rubata senza pudore e senza modifiche (a parte i semi di cumino neri aggiunti nell'impasto) da Coco' di Sale e Pepe quanto basta. E' stata una di quelle ricette da amore a prima vista e l'ho fatta alla prima occasione! La seconda, invece, e' quella delle zeppole ripiene, della mia musa ispiratrice Elisabetta Cuomo. La lessi tempo fa qui e mi ero ripromessa di farla da ormai troppo tempo; pero' approfittando del fatto che mercoledi' e' stata la Festa del Papa' e a Napoli si fanno le zeppole, beh quale occasione migliore (considerando che la cena era proprio il 19 Marzo)???? Risultato... to die for! Elisabetta suggerisce vari ripieni, da quello dei cannoli alla crema pasticciera, alla nutella. Io ho preferito una crema piu' delicata che si sposasse con il resto del menu', ma la nutella me la riservo per la prossima volta.

 

Zeppoline di cavolfiori

(manca la foto, perche' mi sono dimenticata di farla!!!!)

Questo e' una de quelle ricette che io faccio ad occhio. Mescolo farina, acqua tiepida, sale e  un po' di lievito fino ad ottenere una pastella semi-densa. Poi vi aggiungo el cimette di cavolfiore lessate e faccio riposare. Al momento di servire, aiutandomi con un cucchiaiole prelevo un po' di pasta e friggo in abbondante olio caldo. Spolverare di sale e servire. Io le ho accompagnate con una ciotolina di salsa puttanesca (pomodoro, capperi e olive) perche' gli Americani non mangiano niente se non lo "dippano" in qualche intingolo!!!

Se avessi potuto, l'ideale sarebbe stato fare le zeppoline con le alghe, come quelle che Maria Giovanna ha postato tempo fa sul suo blog, Passione e Cucina. Ma qui non saprei neppure da dove cominciare a cercare le alghe!

Comunque, vi consiglio di seguire la ricetta di Maria Giovanna per le dosi esatte, sostituendo le alghe con cimette di cavolfiore lessate.

Ravioli ai gamberi e rucola

IMG_0450 

Ingredienti per 36 ravioli

Per la pasta:

100 gr farina 00

100 gr farina di segale

1 uovo

1 cucchiaio di olio di oliva

70 ml latte pizzico di sale

semini di cumino neri (aggiunta mia personale)

 

Impastate tutti gli ignredienti e fate riposare la pasta almeno mezz'ora.

Per il ripieno:

225 gr gamberetti piccolini, lessi

225 gr ricotta fresca

20 gr rucola fresca (una manciata), tritata finemente

1 albume

sale e pepe nero a piacere

Mescolate tutti gli ingredienti e fate riposare.

Per il condimento:

olio, aglio, pomodorini freschi, rucola e sale

Stendete la sfoglia sottile. Tagliate dei cerchi e al centro di ognuno mettete un po' di ripieno. Chiudete a mezzaluna e pizzicate i bordi (come se fossero dei ravioli cinesi).

Fate riscaldadre un po' d'olio in padella e soffriggete l'aglio. Aggiungete i pomodorini tagliati a meta', salate e fate cuocere per pochi minuti. I pomodorini devono ammorbidirsi ma rimanere intatti, All'ultimo minuto aggiungete la rucola e spegnete il fuoco.

Portate a bollore abbondante acqua e cuocetevi i ravioli per 1-2 minuti. Scolateli bene e fateli saltare in padella con il condimento preparato.

Salmone in crosta con asparagi in salsa di arancia

IMG_0455

Ingredienti per 4 porzioni:

800 gr di filetto di salmone, diviso in 4 pezzi uguali

4 cucchiai di crema di carciofi (carciofi marinati in olio, tritati finissimi con l'aggiunta di qualche cappero)

300 gr di pasta sfoglia, divisa in 4 rettangoli

1 uovo, diluito con un po' di acqua

sale e pepe

Insaporite con olio e sale i filetti su entrambi i lati; appoggiateli su un pezzo di pasta sfoglia e spalmateli con un cucchiaio di crema di carciofi. Chiudete la pasta sfoglia intorno al salmone, cercando di dargli la forma di un pesce (o piu' semplicemente formate un rettangolo). Spennellate con l'uovo sbattuto e diluito con un po' di acqua e fate riposare in frigo almeno 10 minuti prima di infornare. Poi, preriscaldate il forno a 180 C e cuocete per 15-20 minuti. Servite immediatamente.

Per gli asparagi:

1 mazzetto di asparagi, semplicemente lessati

Salsa all'arancia:

50 gr maionese

50 gr panna fresca (liquida)

scorza e succo di 1/2 arancia

1 bustina di zafferano

dragoncello secco a piacere

Portate a bollore la panna; spegnete; aggiungetevi lo zafferano e il dragoncello, coprite e fate riposare per 4-5 minuti.  Trascorso questo tempo, fate raffreddare, poi mescolate la panna con il resto degli ingredienti e fate riposare in frigo per 2 ore prima di utilizzarla.

Panna cotta allo champagne con caramello al balsamico

 IMG_0457

Ingredienti per 6 ramekins:

500 ml panna fresca

poche gocce di estratto di champagne

80 gr zucchero

7,5 gr fogli di gelatina, ammorbiditi in acqua fredda

Per il caramello:

100 gr zucchero

2 cucchiai di acqua

2 cucchiai di aceto balsamico alle ciliege

Portate a bollore la panna con lo zucchero. Togliete dal fuoco, aggiungetevi i fogli di gelatina ammorbiditi e ben strizzati e fateli sciogliere. Fate leggermente raffreddare prima di aggiungere l'estratto.

Nel frattempo, fate sciogliere lo zucchero per il caramello con l'acqua e l'aceto balsamico e fate cuocere finche' caramella.

Rivestite con il caramello 6 ramekin di ceramica e riempiteli con la panna. Fate solidificare almeno 3-4 ore in frigo prima di servire.

 

Zeppole ripiene alla crema di ricotta al profumo di agrumi

IMG_0451

Impasto di Elisabetta:

125 gr di acqua
110 gr di farina 00
40 gr di burro  
1 cucchiaino  sale 
3 uova  
scorza di arancia grattugiata

Ripieno:

250 gr ricotta fresca

200 gr panna fresca montata

100 gr zucchero

scorza di 1 arancia grattugiata

essenza di mandarino a piacere


Portare ad ebollizione l'acqua col burro e il sale,versare la farina e girare velocemente,far asciugare sul fuoco per 1 minuto.Far raffreddare la pasta e unire le uova,uno per volta,mescolando bene.Unire la scorza.La pasta deve risultare densa come una crema pasticcera soda,

Friggere a cucchiaiate con l'olio di arachidi o strutto non bollente,aumentare a metà cottura la fiamma.

 

 

 

3 commenti:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!