9 marzo 2008

Gossip tra i fornelli

Dopo appena 8 giorni di lavoro - che non so perche' mi sembrano un'eternita' (cominciamo bene!!!), invece di aver imparato tutte le ricette del ristorante (qualcosa ho "captato" comunque), ho iniziato a conoscere i miei co-worker... e che storie!!!! Io pensavo che solo parrucchieri e barbieri fossero fonte inesauribile di pettegolezzi, ma caspiterina qui non scherzano mica!

Innanzitutto devo premettere che non c'e' una sola persona madrelingua che parli inglese: siamo due donne, io d origine italiana, l'altra messicana ed entrambe parliamo inglese col "l'accento". Uno dei ragazzi e' anche lui di origine ispanica, ma parla inglese (sempre con l'accento); gli altri tre solo spagnolo. Quindi la comunicazione a volte diventa una vera e proprio barzelletta. Nonostante cio', in SOLI 3 GIORNI, mi hanno raccontato che uno dei ragazzi, a soli 24 anni, aspetta un figlio dalla compagna ( e fin qui), ne aspetta un altro (che nascera' il mese successivo al primo) da una seconda donna (ma fara' la prova del dna per verificarne la paternita') e si trova in "probation" (cioe' gli hanno revocato la condanna, ma sta sotto controllo) per 8 anni per aver sparato a qualcuno (e quando gli ho chiesto il motivo, mi ha risposto "Cosi'!!!")!!!  Un altro, per non essere da meno - lui appena 22enne - mi ha detto che ha un figlio avuto a 15 anni!!! Ma che fanno la gara ???

Nel frattempo, tra una chiacchiera e l'altra, i piatti pronti e fumanti escono dalla cucina  e tra  questi servono fish and chips. Che chissa' perche' penso si sposi bene coi pettegolezzi: si mangia facilmente, tra una chiacchiera e l'altra!!!! Essenziale una buona birra, anzi qualcuna in piu': una per la pastella, le altre.. beh fate voi!!!!

 

IMG_0429

Pastella alla birra:

70 gr farina

40 gr di farina di riso

1 albume

160 ml birra (scura)

sale & pepe a piacere

2 filetti di tilapia o altro pesce bianco a piacere (preferibilmente merluzzo), tagliati a pezzi e leggermente infarinati

2 grosse patate,  tagliate a julienne

olio per friggere q.b.

 

Per accompagnare:

salsa "tartara" (mayo, capperi e relish)

aceto allo sherry (ma sarebbe preferibile al malto)

sale

 

Mescolate le due farine, sale e pepe; aggiungete l'albume leggermente sbattuto e la birra fredda e mescolate bene fino ad ottenere una pastella densa ma scorrevole (regolatevi, se necessario aggiungendo altra farina o altra birra). Mettete la ciotola della pastella in una ciotola piu' grande contenente ghiaccio, in modo da mantenere fredda la pastella (trucchetto imparato al ristorante!!!).

Friggete le patate a bassa temperatura e cuocetele per meta' cottura. Tenete da parte.

Passate i filetti di pesce nella pastella e friggeteli finche' risultano dorati. Per mantenerli caldi, metteteli su una teglia e teneteli in forno caldo fino al momento di servire.

Aumentate la temperatura dell'olio e friggete le patate una seconda votla, finche' dorate e croccanti.

Servite immediatamente!!!!

7 commenti:

  1. ottima ricetta che farò sicuramente se ti và passa da me ti aspetta un caffe profumato buona domenica

    RispondiElimina
  2. Se ti hanno già resa partecipe di tutte le loro chiacchiere, vuol dire che ormai ti considerano una della "famiglia", Imma! Che pittoreschi questi quadretti che ci racconti! Aspetto gli altri!! Baci, Cat

    RispondiElimina
  3. bene bene..ti capisco e non sai quanto, da 10 anni lavoro in ristoranti,bar,pizzerie e persino in unbar di barcellona, enon ti dico le storie che mi venivano a raccontare o le cose che vedevo:ALLUCINANTE..cmq quando lavoravo a barcellona nessuno dei miei collegi era spagnolo,chissà poi perchè!!!bacio

    RispondiElimina
  4. buonissime...le farò al più presto:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  5. Marcella accetto con piacere la tua tazza di caffe'!

    Cat, ti terro' aggiornata!

    Mike, mi fa piacere sapere che non sono la sola capitata in un covo di matti!!!

    Unika fammi sapere quando la provi!

    RispondiElimina
  6. Grazie della ricetta, tornata da Glasgow ero disperata nel non riuscire a riprodurli e grazie a te ce la farò!

    RispondiElimina
  7. imma in che ristorante e'che si rimane incinta solo ad entrarci?
    ;P

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!