31 marzo 2008

Un cracker per i tuoi pensieri!

Sono stata invitata poche settimane fa ad entrare a far parte di un book club, di sole donne. Diciamo che e' l'occasione fare un po' di "baldorie" senza figli e marito a carico con la scusa di un libro!boleyn book

Ci sono poche regole alla base del club: colei che ospita il party - ogni mese si fa a rotazione- sceglie il libro e provvede al cibo; le altre ospiti devono ovviamente leggere il libro e portare ognuna 1 bottiglia di vino.

Il libro scelto questo mese era intitolato The other Boleyn girl di Philippa Gregory.

Devo ammettere che, per quanto io sia un'avida lettrice e anche piutosto veloce a "divorare" i libri, ho avuto difficolta' a leggere l'intero libro (pero' l'ho finito!!!). Le prime 300 pagine sono piuttosto ripetitive e monotone e solo a meta' libro esce un elemento che scuote e ravviva l'intero romanzo. Ma non ve lo svelo, altrimenti vi tolgo lo sfizio di leggerlo!

La storia e' incentrata sulla vita a corte dei Tudor delle sorelle Mary e Anna Bolena (si' proprio lei, la futura regina di Inghilterra che perdera' trono e testa), ed in particolare sulla loro relazione con Enrico VIII. Non penso che l'autrice abbia voluto scrivere un romanzo storico, per quanto ambientato in un'epoca e luogo ben definito, con personaggi reali. Piuttosto e' il prestesto per creare una storia d'amore, ambizione e potere.

Ma che c'entra tutto questo coi crackers? Beh si sa, per me ogni scusa e' buona per combinare un nuovo pasticcio in cucina. E allora ho pensato bene di infornare dei biscottini salati al formaggio, che ben si sposano col vino!

Lo spunto l'ho preso dal libro Garde Manger: The Art and Craft of the Cold Kitchen (Culinary Institute of America), ma ho cambiato gli ingredienti principali (ovvero il tipo di formaggio e il tipo di frutta secca), pur usandone le stesse quantita'. Le combinazioni possibili per ottenere tanti sapori diversi sono veramente tante: gorgonzola e noci, parmigiano e rosmarino, cheddar e peperoncino etc etc!

IMG_0485

Ingredienti:

113 gr burro a temperatura ambiente,

227 gr gouda affumicato, grattugiato

5 gr sale

60 gr mandorle tritate

184 gr farina

2 cucchiaini di ammoniaca per dolci sciolti in due cucchiai di latte (aggiunta mia personale)

Montate a crema il burro; aggiungetevi il formaggio e fate amalgamare. Poi unitevi il resto degli ingredienti mescolando bene. Formate dei rotoli del diametro che preferite (piu' picoclo e' il diametro, piu' crackers otterrete) e metteteli, avvolti in pellicola trasparenti, in frigo per qualche ora.

Preriscaldate il forno a 175 C. Tagliate i filoncini a fette sottili; disponete i dischi di pasta su teglie ricoperte di carta da forno e cuocete finche' diventano leggermente dorati.

Si conservano a lungo chiusi in scatole di latta.

Buona Lettura!

12 commenti:

  1. Mi distraggo un attimo e mi fai un sacco di Post interessanti....
    Per la pasta vedo che hai un sacco di ricette quindi ti risparmio. Questi cracker sembrano deliziosi come la pizza arrotolata. Io ieri ho provato la pizza capovolta:il ripieno dentro una ciotola ricoperta di pasta di pizza. Quando e' cotta si stacca la pasta e si capovolge, una bella ciotola di pizza. La prossima volta faccio le foto.
    Bacini

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia i tuoi crakers, complimenti!!

    RispondiElimina
  3. che coraggio un club di sole donne, io avrei un po' paura. non so se hai visto "the jane austen book club", ma il mascheitto aggiungeva un po' di pepe... peccato per l'inevitabile storia d'amore.
    la ricetta dei crackers, come al solito, è stata prontamente copiata. non vedo l'ora di provarli!

    ah, per koala (che tanto ritorna): la pizza capolta sembra una meraviglia. si puó avere la ricetta?

    RispondiElimina
  4. Koala che interessante la tua pizza! Mi piace l'idea e sicuramente la provero'!

    GRazie Anice stellato!

    Emmequadro: mi sa che devo vedermi il film, ma ti asicuro che le signore del club sono gia' abbastanza peperine!

    RispondiElimina
  5. Che idea interessante cara Imma! Mi piace l'idea del club di lettura per sole donne.. :)))
    Vino, buon cibo e libri,grande idea!
    :-***

    RispondiElimina
  6. ciao favolosa
    il gouda se nn ho capito male 'un formaggio?
    nel caso nn lo trovassi,quali mi consiglieresti in alternativa,in modo che il sapore nn si distacchi troppo dalla ricetta che hai proposto?
    baciotti

    RispondiElimina
  7. Quindi, fammi capire, nonostante tu stessa abbia dichiarato che hai fatto fatica a finire il libro, l'hai proposto alle tue donne??? Ma questa è cattiveria! Mi sembra il minimo viziarle con questi bei crackerini...he he he he!

    RispondiElimina
  8. sono verametne meravigliosi!!! ho capito da poco quanto importante sia la precisione chimica degli ingredienti! e da allora ho capito la perfezione delle tue dosi! ;)
    un bacio

    RispondiElimina
  9. davvero deliziosi questi biscottini salati al formaggio....sei bravissima:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  10. Sandra e' sicuramente un momento di relax per le donne che lavorano a tempo pieno tra casa, lavoro e figli!

    Mirtilla va bene qualsiasi formaggio affumicato, purche' non fresco ma stagionato

    Spilucchina, no il libro non l'ho proposto io (il mio masochismo nella scelta dei libri si e' fermato quando mi sono laureata!), mi e' stato " appioppato" (come si dice a Napoli) da una fanatica di libri "storici"!!!

    GRazie Annamaria! Bacini

    RispondiElimina
  11. Devono essere fantastici..me li immagino in bocca mentre leggo un buon libro! Fantastico effetto Imma!
    Elga

    RispondiElimina
  12. Ma questo è un blog culinario in piena regola !! WOW !! ripasserò sicuramente :)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!