19 aprile 2008

Frittelle di cavolfiore

Tempo fa ho proposto un menu' che includeva anche queste frittelle. Purtroppo allora dimenticai di fare la foto e non avevo le dosi precise. Allora le ho rifatte con tanto di bilancia e macchina fotografica a portata di mano e ve le ripropongo nella loro semplicita'.

L'uso del cavolfiore in queste frittelle nasce dalla necessita' di sostituire le alghe fresche qui irreperibili, purtroppo! Ricordo ancora la prima volta che assaggiai le zeppoline di alghe: ero al banchetto di una prima comunione, a Napoli, una di quelle cerimonie sfarzosissime con una pranzo da matrimonio che inizio' nel tardi pomeriggio e fini' nella tarda serata, perche' ogni portata era intervallata da un "famoso" (non per me) cantante napoletano. Si, sembrava di stare in un film di Mario Merola, pero' il cibo era eccellente! E ricordo ancora quando portarono questo piatto di zeppoline caldissime, che emanavano profumo di mare, mentre il sale spolverato sopra le frittelline  prima di servirle pizzicava la lingua!

Ho provato anche ad usare lo stesso impasto sostituendo il cavolfiore con broccoli o cozze. Sono ottime come antipasto o per un happy hour accompagnate da un vino bianco ben freddo, ma anche da una buona birra ghiacciata!

 

IMG_0465

 

200 gr farina

10 gr sale

20 gr pecorino

2 gr lievito secco

250 ml acqua tiepida

250 gr cavolfiore cotto al dente

olio per friggere

 

Impastare tutti gli ingredienti, eccetto il cavolfiore, fino ad ottenere una pastella abbastanza densa. Aggiungete il cavolfiore e mescolate bene. Fate riposare il composto almeno una mezz'oretta. Poi con un cucchiaino prelevate del composto e friggetelo in abbondante olio bollente. Scolate e spolverate con sale prima di servire. Ovviamente si mangiano calde!

 

Nota: quando togliete dalll'olio le frittelle (e questo vale per qualsiasi alimento), non appoggiatele su carta assorbente. Piuttosto mettetele in uno scolapasta poggiato sopra un piatto: l'olio tendera' a depositarsi sul piatto. Se invece le fate asciugare sulla carta, l'olio e' vero cadra' sula carta, ma poi verra' riassorbito dalle frittelle! E' un trucchetto che mio marito senti' in Tv e devo dire che ha funzionato! Provare per credere!

1 commento:

  1. i cavolfiori mi piacciono da impazzire me la sono stampata alla prima occasione le faccio con una bella birra fredda che accompagni!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!