5 giugno 2008

Torta Monalisa

Non c'e' niente di enigmatico per quanto riguarda ingredienti o procedimento; ne' bisogna essere scienziati per farla. Questa torta l'ho creata per una mia amica LISA - da cui il nome - per il suo compleanno.

Questa torta non solo e' semplice da fare, ma non richiede cottura  (a parte 6 minuti al microonde.. eh si' avete capito proprio bene!!!) ed e' perfetta da fare sia nel periodo estivo sia se non si ha molto tempo per pasticciare ai fornelli. E' un po' una via di mezzo tra una mousse ed un cheesecake. L'unica accortenza, richiede due-tre ore di riposo in frigo (di cui almeno la prima ora in freezer).

 IMG_1656

Torta al cioccolato (usata come base):

1/4 tazza di cacao amaro

2/3 tazza caffe' bollente lungo

3/4 tazza + 2 cucchiai di farina

1 tazza di zucchero

1/2 cucchiaino bicarbonato di soda

1/4 cucchiaino di lievito per dolci

1/4 cucchiaino di sale

1/4 tazza + 2 cucchiai di olio

2 cucchiaini di estratto di fior d'arancio

1 uovo intero

Sciogliere il cacao con la meta' del caffe' bollente; aggiungere il resto degli ingredienti e mescolare per far amalgamare bene, ottendendo un composto liscio. Mettete in una teglia in silicone da 22 cm dal bordo basso (tipo teglia per crostate) e mettete nel microonde alla massima potenza per 6-7 minuti. Rimuovete dal forno e aspettate 5 minuti prima di rimuovere la torta dalla teglia.

Se non avete stampi in silicone, usate teglie da microonde rivestite di pellicola trasparente.

Note:

1) la torta e' molto soffice; non si presta ad essere tagliata a meta' (senza il rischio di uno scatafascio totate). Se volete fare una torta a piu' piani, infornate due "basi" e mettete il ripieno tra le due.

2) Per una variante piu' ricca e nel gusto molto simile ad una torta caprese, vi rimando a questa che ho sperimentato e pubblicato un anno fa.

Ripieno

300 gr di panna fresca montata con 100 gr zucchero a velo

240 gr yogurt intero

200 gr strawberry curd

4 fogli di gelatina, prima ammollati per 10 minuti in acqua fredda, poi sciolti con un goccio di acqua

Dopo aver montato la panna con lo zucchero aggiungete lo yogurt e la strawberry curd emescolate bene; poi unite la gelatina, fate amalgamare e tenere da parte

 

Assemblaggio:

Rivestire un anello in metallo per torte con una striscia di acetato. Ritagliare la torta dello stesso diametro dell'anello.

Mettere la torta delicatamente all'interno dell'anello; volendo - ma non necessario - bagnarla con una bagna al rhum (o altro liquore). Coprite completamente con la crema e scuotete delicatamente la torta per farne assettare la superficie. Mettete in freezer per un'oretta.

Ricoprite con una gelatina di fragole (puree di fragole con aggiunta di gelatina) e mettete in frigo per altre due-tre ore.

 

BLOGGER_PHOTO_ID_5204285654032075714

Questa torta partecipa alla bellissima iniziativa di Cipolla :

Avete mai riciclato qualche cibo che in frigorifero gridava "pietà"?
Siete come me convinti che, quando possibile, sia meglio utilizzare anche i più piccoli avanzi?
Allora perché non facciamo una bella raccolta di ricette "riciclone"!!!

Infatti, soprattutto il ripieno e' nato dall'esigenza di consumare tutti i latticini che avevo in frigo!!!! E, per la prima volta, non ho dovuto comprare neppure un ingrediente: avevo tutto in casa. Ed, infatti, in poco piu' di mezz'ora, la torta era bella e pronta!!!!

15 commenti:

  1. Imma tesoro che bello ritrovarti! Buongiorno (anche se non è giorno per te forse!) bella e strabella questa torta! sei un tornado in cucina tesoro mio!
    :-D un abbraccio
    Silvia

    RispondiElimina
  2. Ho letto il post su San Francisco, bellissimo...quando per il viaggio di nozze abbiamo rinunciato a vedere anche la costa occidentale la cosa che mi e' dispiaciuta di piu' e' stata non vedere San Francisco (sulle sue mappe digitalizzate ci avevo anche fatto la tesi!!!), grazie per avermela fatta pregustare, perche' prima o poi......

    Ma era proprio QUELL'ALBERGO???O uno che gli somigliava? :))

    Scusami se commento solo alla fine questa torta che e' stupenda!!!!

    RispondiElimina
  3. questa anche se cotta al micro sicuramente sarà buona perchè è farcita...altrimenti le torte semplici al micro le devi mangiare subito altrimenti diventano un mattone:-)...bentornata:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  4. This is beautiful, Imma. I bet it tastes unbelievable too! :)

    RispondiElimina
  5. senti ma la base lapotrei cucere anche in forno classico???
    mi piace molto e voglio provarla!

    RispondiElimina
  6. Ciao Silvia! Ci sei andata vicino... in famiglia mi hanno sempre chiamato terremoto!!!1

    Ciboulette sono sicura che prima o poi ci andrai anche tu. L'albergo e' simile, non e' stesso per fortuna!!!

    Ciao Annamaria! Prova questa ricetta, rimane morbida pe qualche giorno!

    Ciao Marcella! Buon week-end anche a te!

    Maryann you are really kind!

    Panettona potresti provare, ma non so dirti i tempi di cottura, perche' l'impasto e' molto liquido. Puoi provare a 170C per almeno mezz'ora...

    RispondiElimina
  7. Bella torta
    e si un poco come te, architterura e mercati, banchi e negozi
    gastronomici, che poi posterò.
    Bacio
    Nino

    RispondiElimina
  8. Fantastico questo dolce, rapido e indolore!!! Mi immagino affondare il cucchiaio!!! Elga

    RispondiElimina
  9. mamma mia, ma questa è arte e non semplice riciclo-ricetta!!!! se ne avanza un pochino chiamami che arrivo subito!
    Grazie per aver partecipato!

    RispondiElimina
  10. Ciao Imma,
    ti faccio subito i complimenti per il tuo bel blog!
    Questa torta mi piace molto,anche perchè fresca e rapida da preparare,la proverò sicuramente.
    A presto.

    RispondiElimina
  11. E' meravigliosa !!! Me la dedico un po' anche al mio compleanno a luglio se non ti dispiace, dato che mi chiamo Annalisa !! Ciao Lisa

    RispondiElimina
  12. e qui,.,.assaporandola..ci scappa la canzone di mango!!
    buonissima

    RispondiElimina
  13. Una torta che richiede solo 6 minuti di microonde è una cosa meravigliosa! Da provare!!!

    Ciaooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  14. Ciao Imma,
    scusa se non mi sono fatta più sentire ma devi sapere che mamma è nuovamente in ospedale da stamane.
    Sai la terapia che avevano intrapreso non era adatta e quindi va cambiata urgentemente...
    Io lievito sempre più e mi sento stanca sia fisicamente che mentalmente.
    Belle le foto che hai pubblicato della tua breve fuga da Huston
    Un bacio a presto
    Tina e Baby

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!