1 luglio 2008

Una zuppa da chef...

... o piu' precisamente da personal chef!

Mentre riordinavo i miei foglietti volanti (chi e' che non ne ha dappertutto!!!), mi e' capitata questa ricetta un po' particolare, che risale "all'epoca"in cui lavoravo come personal chef. Solitamente mi recavo a casa di qualche famiglia e preparavo diverse portate. Il tutto dipendeva da quanti ingredienti avevano comprato: c'era chi mi dava una lista precisa di ingredienti e piatti da preparare oppure chi mi lasciava un bel po' di prodotti (dalle verdure alla carne) con cui "giocare". Dopo aver cucinato, "impacchettavo" tutto in container di plastica e poi ai clienti la scelta di come e quanto far durare le scorte!!! 

un giorno da chef (3)

un giorno da chef (7)

In particolare, quando lavoravo per una famiglia croata,  questi si divertivano talvolta a comprare ingredienti per loro nuovi, per il gusto di assaggiarli. Il problema si creava quando anch'io non conoscevo il prodotto!!!

E' stato proprio il caso di questa zucchetta. Vi assicuro, quando vidi quello strano, informe vegetale... panico totale: l'unica informazione era l'etichetta, su cui era scritto "Chayote squash"; per il resto.  nessun computer  su cui googolare, nessun libro a portata di mano. Cosa faccio? Con la faccia tosta che mi ritrovo, ho telefonato alla mia cliente, lei ha googgolato e, mentre stavamo al telefono, mi ha dettato una ricetta, l'unica ricetta che era riuscita a trovare.

Ma dopo aver assaggiato un pezzetto di chayote, ho capito subito che la zuppa sarebbe stata una vera e propria schifezza: il sapore di questa zucchetta e' piuttosto "delicato", per non dire insapore, una via di mezzo  tra una pera molto soda, quasi acerba, e le castagne d'acqua cinesi.

Alla fine, dopo aver giocato con un po' di ingredienti che avevano comprato per quel giorno e quello che avevano in dispensa, ne e' venuta fuori questa zuppetta proprio gustosa, leggera ma saporita.

Zuppetta di cavolfiore e chayote al curry

 cheyote squash (3)

1 cavolfiore piccolo

2 zucchini chayote (vedi foto) *

1 porro

1 peperone giallo

2 spicchi di aglio

1.5 l brodo dipollo

2 cucchiai di curry (o curcuma per ottenere il colore ma non il piccante)

prezzemolo fresco a piacere, tritato

sale e pepe

 

curreid c auliflower and cheyote soup

Saute' in un po' di olio d'oliva l'aglio tritato, il porro affettato sottile e il peperone giallo a dadini finche' diventano morbidi.

Aggiungi il curry e mescola bene. Poi unisci  il cavolfiore a pezzetti e i zucchini pelati e fai cuocere 5 minuti. Poi versa il brodo e fai cuocere pe runa 15 di minuti. Prima di servire aggiugnere un trito d iprezzemolo (o coriandolo fresco, sarebbe meglio!!!).

Nota: La zucchetta  chayote e' nativa del Messico e appartiene alla famiglia delle zucche. Per la sua forma e sapore  e' spesso chiamata anche "pera vegetale". In Francia viene detta  christophene.

17 commenti:

  1. Non si finisce mai di imparare!!! ;D

    RispondiElimina
  2. ciao Imma! passando da quello sfaticato di Andrea approdo al tuo bel blog (già il gatto in foto è una garanzia!!) e mi godo un po' le tue ricette, e decido che ne proverò qualcuna!!
    Saluti a te ed al Texas da me e della verde Umbria!

    C u soon

    RispondiElimina
  3. mai visto e mangiato!!!
    sei un genio come sempre ;)
    kisses!

    RispondiElimina
  4. Passo a ringraziarti per le tue parole di sostegno, come al solito entrare nel tuo blog è una favola ho tante cose da recuperare per cui tornerò per assaporare tutte le tue ultime delizie, un abbraccio

    RispondiElimina
  5. ciao Imma! nel tuo blog trovo sempre delle ricette particolarissime, complimenti! è stato davvero interessante leggere questo post, non avevo mai sentito parlare di questa zucchina. la zuppa che hai fatto dev'essere buonissima, e poi ci hai messo il curry che a me piace tantissimo! complimenti anche per la bistecca aromatizzata al coffee rub (ho scritto giusto?), molto intrigante. bravissima, buona serata e a presto!

    RispondiElimina
  6. Carissima Imma, mai vista prima questa zucchina, ci siamo immaginati nella tua stessa situazione, penso che non avremmo saputo come saltarne fuori, tu invece te ne sei uscita alla grande con una zuppa che saremmo curiosi di assaggiare! Sei grande!!!!!!
    Baci by Sabrina&Luca
    P.S. Com'è il caldo in Texas?

    RispondiElimina
  7. la fantasia non ha limiti...e poi quella femminile ha una marcia in piùùùùù...e tu confermi! ti avevo lasciato un commento al post di san francisco..hai qualcosa da suggerire?
    ciaoo e baci!

    RispondiElimina
  8. Imma ma allora lo fai apposta a farmi vedere tutte quelle belle cosine preparate e pronte da smangiucchiare :-D
    ehh..lo sapevi allora che con me dovresti fare così vero?
    bella la zuppetta..segna segna che poi quando vengo sceglo cosa mi prepari ;-P
    un bacione grande perchè deve arrivare lontano fino da te
    lo hai sentito? :-D
    baciooooooooneeeeeeee
    lo hai sentito ora?
    ;-)
    Silvia

    RispondiElimina
  9. Mai visto Imma!! Che lavoro fantastico deve essere quello del personal chef! Come mi piacerebbe chiamarne uno una volta nella mia vita! Cat

    RispondiElimina
  10. Che bello imparare cose nuove e gustose!
    Un bacio e buona giornata
    Fra

    RispondiElimina
  11. che bel lavoro facevi, ed anche impegnativo! Lo facevi qui in Italia? Mai vista prima questa zucca-zucchinona verde, mi incuriosisce molto. Solo che una zuppa qui a Roma di questo periodo è improponibile, magari lasciat raffreddare invece sì :-)
    Francesca

    RispondiElimina
  12. Chissà se troverò mai quest'ingrediente! Dev'esser stata una bella esperienza fare da personal chef :-)

    Ciaoooo,
    Aiuolik

    RispondiElimina
  13. Piú giú, in fondo alla Tuscolana
    oltr cinecittá c'è un prato...!?...passavo per un saluto!

    RispondiElimina
  14. Fantastica questa preparazione, brava Imma!! E quella zucchetta? E' fantastica! Elga

    RispondiElimina
  15. Ciao Imma, sono appena capitata per caso nel tuo blog cercando la ricetta della chicken pie,e devo dirti che mi sto trovando molto a mio agio fra le tue pagine ricche di cose buone. Sono appena rientrata da un bellissimo viaggio in Irlanda e vorrei ricreare il gusto del pane alla Guinness , lo conoosci?
    Mi sono divertita molto invece leggendo che non conosci la famosa 'zucchina centenaria'..io la mangio da sempre la uso nella zuppa di lenticchie, si può tagliare a fette e friggere per fare una versione riveduta e corretta della parmigiana, mia nonna toglieva la buccia e l'osso centrale, la tagliava a fette e la disponeva in una teglia con olio sale pepe e pancetta a dadini, si cuoce in forno e mi mescola ogni tanto , circa 40 minuti a 180 gradi.
    p.s. il mio caffè è americano nero con due cucchiaini di zucchero
    ciao, a presto

    RispondiElimina
  16. - Sono pienamente d'accorod, Dolcetto!

    - GRazie Fabio!

    - Genio io?!? Credimi, per niente!

    - Ciao Anice! L'importante e' che ti senti meglio. Un bacio

    - Grazie Babi! Il trucco del blog e' che io imparo con voi e da voi!

    - Luca & Sabrina guardando il vostro blog, sono sicura che avreste trovato una soluzione altrettanto creativa! PS. Si sopravvive al caldo!

    - Sono d'accordo sulla marcia in piu'!!! Per SF ti scrivo un-email privata. Baci

    - Silvia la lista e' gia' bella lunga. Se non fai presto a venire ti ci vorra' una vacanza lunghissima prima che tu possa finire di assaggiare tutto!!!

    - Giu' & Cat e' vero e' un lavoro che da molte soddisfazioni!

    - FRa ciao e buona giornata a nche a te!

    - Ciao Francesca. E' un lavoro che ho iniziato a fare qui. Per quanto riguarda la zuppa, tiepida e' ancor piu' buona a mio avviso.

    - Aiuolik, leggendo il commento di GRazia - l'ultimo - a quanto pare si chiamano zucchine centenarie e quindi e' possibile trovarle in giro!

    - C'e' un grande prato verde? Ciao Rosa e Oliver benevuto nel blog!

    - Ciao Elga! grazie dei complimenti!

    Ciao GRazia! Benvenuta innanzitutto! Ma quante belel notizie mi hai dato!! Almeno so quale altro uso farne! GRazie mille. E' proprio vero: non si finisce mai di imparare (grazie al cielo). Mi piace un sacco l'idea della parmigiana riveduta e corretta. Il pane alla guinness purtroopo non l'ho ancora fatto, anche se ne ho sentito parlare. Magari chissa', mi accingero' a sperimentarlo presto! Baci

    RispondiElimina
  17. e si ragazzi questa zucchina si chiama centenaria come ha detto Grazia, si pela bene bene si taglia a meta' poi a fette e si fa a tutto dentro, cioe mettete olio cipolla zucchina e mezzo bicchiere acqua sale e pepe, mescolate bene e coprite con coperchio a temperatura bassa fino a che diventa morbida e dolce, mescolate 2 o 3 volte durante la cottura ma non piu di tanto perche se no diventa sfatta..
    Arianna

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!