7 settembre 2008

Un dolce non... per caso

Le ho viste praticamente ieri da Cuoca per caso e ho deciso che sarebbero state un'ottima colazione per questa domenica mattina. Di cosa si tratta? Di queste:

IMG_2433

No, non chiamatele crepes!!! Si tratta delle Palacinke, un dolce tipico dell'Europa dell'Est, molto simile in effetti alle crepes francesi. La cosa che mi ha colpito di piu' di questo dolce cosi' semplice e' la storia che c'e' dietro, storia che vi invito ad andare a leggere qua. Per me ogni ricetta che racconta qualcosa ha ancora piu' sapore.E non si tratta solo di preservare tradizioni o cultura, ma sono i sentimenti che si celano sotto che ne preservano l'essenza vera.

La ricetta l'ho presa pari pari da Grazia, raddoppiando le dosi e facendo una leggerissima modifica (che riportero' in parentesi)

 

Palacinke (Est Europe)

 

Ingredienti per 10 pezzi:

 

4 uova

4 cucchiai di farina di grano saraceno

4 cucchiai di farina 00

2 cucchiaini di zucchero

pizzico di sale

scorza di limone (io ho usato 1 cucchiaino di essenza di mandorle)

4 cucchiai di acqua

latte q.b (ne ho usato circa 60 ml)

marmellata di ciliege

zucchero a velo

 

Mescoalre gli ingredienti asciutti; a parte sbattere le uova e l'acqua ed aggiungervi le farine. Versare gradatamente il latte qaunto basta ad ottenre una pastella che velera' il cucchiaio.

Far riscaldare una padellina per crepes unta di olio e cuocervi le palacinkas. Farcire ogni palacinka con un po' di marmellata, arrotolare su se' stessa e spolverare di zucchero a velo.

Io l'ho acocmpagnato con un cucchiaio di yogurt alla vaniglia. 

 

Nota: in realta' non ho farcito tutte le palacinkas; quelle rimaste, le ho avvolte in carta pergamena, le ho chiuse in un contenitore di plastica e le ho congelate per la prossima volta.

26 commenti:

  1. Mi state facendo venire un languorino tra te e Grazia!!!
    Martina

    RispondiElimina
  2. devono essere buonissime:-)buona giornata
    Annamaria
    ps ti ho spedito quello che mi avevi chiesto...se passi da me c'è un premio per te

    RispondiElimina
  3. Io le voglio assolutamente provare...poi approffitto della tua infinita gentilezza:la ricettina dei peanut butter super testati posso averla????grazie mille, un bacio!!

    RispondiElimina
  4. Buongiorno Imma!
    Anch'io le avevo viste da Grazia e ne sono rimasta molto colpita... devono essere deliziose!!!
    Baci

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia!!! Evviva le colazioni della domenica!!! Per il pizza gourmet, ti ho risposto di là...aspetto la tua proposta!!!

    RispondiElimina
  6. grazie di questa ricetta e dei ricordi che sempre accompagnano quello che prepariamo .buona giornata

    RispondiElimina
  7. Imma, premio! ;o))))))

    http://gattiemisfatti.blogspot.com/2008/09/premio.html

    RispondiElimina
  8. che buooone..buona giornata! (grazie per il consiglio del freezer).vale

    RispondiElimina
  9. ...con grano saraceno? ma io lo adoro! devo assolutamente provarle, grazie! intanto mi leggo la storia :)

    RispondiElimina
  10. Un altro premio in arrivo...
    baci

    RispondiElimina
  11. Ciao tesora, sono strafelice di rileggerti :-)))

    RispondiElimina
  12. sei stata bravissima,e ti sei concessa una colazione alla grande ;)

    RispondiElimina
  13. un colazione degna di una regina:-)bacioni imma(omonima:-)

    RispondiElimina
  14. Imma, che bella colazione! ;-)) l'essenza di mandorle deve aver conferito un gusto favoloso alle palacinke, provero' di sicuro!
    un caro saluto!
    Grazia

    RispondiElimina
  15. Buone!anche io le voglio provare!

    RispondiElimina
  16. imma, porta la colazione anche a me domani ti pregooo! un abbraccio!;)

    RispondiElimina
  17. scusa, mancano le uova nell'elenco ingredienti...
    ciao paola

    RispondiElimina
  18. Amo le palacinke!
    Per me sono il dolce dell'estate, le mangiavamo sempre in Croazia.. che fameeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  19. ma allora lo state facendo apposta a mettere queste golosità quando ho deciso di mettermi a dieta dopo i bagordi estivi :-P uffa..ma come si fa dico io..fra te e Grazia e tante altre..qui ingrasso solo a leggere :-)
    Veramente deliziose queste cosine perfette per qualsiasi occasione del giorno..anche solo una bella mangiata di dolci :-D
    bacione caldissimo da qui a lì dove sicuramente farà ancora più caldo! :-D
    Silvia

    RispondiElimina
  20. @silviettina io se proprio non resisto (e in genere non ci penso proprio di resistere)bypasso magari la cena, limitandomi ad un'insalata e poi mi schiaffo una roba del genere.
    che vabbè, tutti i giorni non si può, è vero, ma ogni tanto...
    :))))

    RispondiElimina
  21. Non riesco più a trattenermi: mi piacerebbe tanto poterle gustare.
    Non appena ho un pò di tempo libero, le provo e congelo la restante parte, così all'occorrenza potrò soddisfare velocemente la mia golosità
    Ciao

    RispondiElimina
  22. E invece questo è proprio: "un dolce... per Kazu" ^^
    Io le faccio con la farina di riso e le riempo di abbamele (la mia sardità viene fuori in qualsiasi parte del mondo mi trovi) ma non vedo l'ora di provare le tue.
    Dimenticavo: slurp

    RispondiElimina
  23. Ciao, volevo farti i complimenti per il blog, proporti lo scambio link, ma soprattutto avvisarti che c'e' un premio per te. Quando vuoi passa a ritirarlo su www.cinemanelcuore.blogspot.com.
    Ciao, a presto.

    RispondiElimina
  24. lea avevo viste da grazia e devo dire che hanno colplito anche me, sia per la storia che per la ricetta ;)
    bellissima presentazione!
    baci

    RispondiElimina
  25. Ciao, se passi ci sarebbe anche il premio Proximidade da ritirare. Continua con queste ricette e prima o poi dovro' spedirti anche una bacheca...A presto.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!