11 ottobre 2008

Cosa cucinereste per uno gnometto?

C'era una volta uno gnometto. Era venuto dal pianeta Unika, dove gozzovigliava ogni giorno fantastici manicaretti e si godeva i piaceri della vita. Ma adesso sul pianeta Texas si sentiva triste e sconsolato.

Gnomo

Dopo poco tempo, arrivo' un altro gnometto da un pianeta confinante, mandato in missione dal  capitano Daniela. Anche questo gnometto si sentiva solo e triste, ma soprattutto affamato, visto che era abituato a tanti sfizi in tavola.

Gnomo

Un giorno, si ritrovarono per caso al bar dell'angolo "Caffeine for two" e si sedettero a bere un caffe' insieme, facendosi compagnia e consolandosi a vicenda e ognuno dei due raccontava all'altro tutte le delizie che era abituato a mangiare sul proprio pianeta.

La proprietaria del bar noto' quei due tipetti e non pote' fare a meno di sentire la loro conversazione su quanto gli mancassero quei manicaretti. Certamente lei non era in grado di riprodurre quei sapori e quegli aromi a loro cosi' familiari, ma certamente avrebbe potuto creare per loro qualcosa di speciale. Ci avrebbe pensato su la notte, anche perche' gli gnomett si erano messi d'accordo di ritrovarsi ogni giorno in quel bar per bere un caffe'.

Pensa e ripensa e ripensa...cosa c'e' di meglio di qualcosa di dolce per tirare su il morale? E memore del banana  pudding  che si preparava quando era giu' di corda,  la signora del bar si reinventa la

 

Crostata al cardamomo con crema di banane, Pecan e cioccolato

 

IMG_2708

Ingredienti per 1 crostata:

Per la pasta frolla al cardamomo:

250 gr farina

100 gr zucchero

100 gr burro

1/2 bustina di lievito per dolci

1 cucchiaino di semi di cardamomo ridotti in polvere

Impastate tutti gli ingredienti, lavorandoli velocemente per non far riscaldare troppo il burro. Formare una palla, avvolgere in pellicola e mettere in frigo per almeno mezz'ora.

Per la crema alla banana mi sono rifatta alla ricetta del banana pudding, ma invece di mettere le banane tra uno strato ed un altro, le ho messe a pezzetti nella crema.

Dopo aver steso la pasta frolla, ho rivestito una tortiera, ho punzecchiato la pasta con uan forchetta e ho infornato a 180 gradi per 15-20 minuti, finche' si e' fatta legermente dorata. L'ho fatta raffreddare e l'ho riempita con la crema di banane. Ho dipsosto altre banane tagliate a rondelle sulal superficie, creando due cerchi concentrici, seguiti da un cerchio di noci pecan tostate e tritate, poi altre banane ed infine noci (come si vede da foto!!!). Per decorare ho fatto dei ghirigori col cioccolato fondente fuso.

 

Gli gnometti hanno apprezzato e come si vede dalle foto quella e' la loro espressione dopo aver assaggiato la crostata!!!! E adesso dove saranno spediti in missione gli gnometti? Beh visto che sono due, uno si rechera' nell'Antro dell'achimista, con lo scopo di carpirne i segreti; l'altro dovra' andare alla Collina della fate, dove dovra' cercare di rubare la polvere magica che rende tutto cosi' buono!

 

Nota: Ringrazio Annamaria e Daniela per avermi conferito questo simpatico premio. Come si e' capito - a parte che forse sto perdendo i barlumi dell'intelletto!!! - ho approfittato del premio per pubblicare un'altra ricetta. Questa ve la dovevo da tempo. Ricordate quando vi ho raccontato che sarei dovuta andare a casa della mia vicina a mangiare la pasta e fagioli casserole? Beh questo e' il dolce che ho portato. Ho pensato che fosse qualcosa di creativo, ma ancora vicino ai loro gusti culinari.

E per quanto riguarda il mistero della pasta e fagioli casserole? Non si e' trattato altro che di pasta al forno, che conteneva fagioli al posto dei piselli!!! Pero' devo ammettere... da leccarsi i baffi! Per la prima volt,a infatti, ho mangiato qualcosa di italiano qui, cucinato da un non-italiano, che ha tutto il sapore italiano!!!!

9 commenti:

  1. Ciao Imma,
    davvero simpatico questo tuo post, complimenti per i premi, per la storia e ... "last but not least", questa magnifica crostata, penso che la tua vicina si sara leccata i baffi!!!
    baci
    dida

    RispondiElimina
  2. sei mitica:-) un post simpaticissimo e una ricetta da leccarsi i baffi:-) buona domenica
    Annamaria

    RispondiElimina
  3. complimenti a torta un trionfo di golosità

    RispondiElimina
  4. Mamma mia... divento gnomo anch'io se mi offri una fetta di quella delizia!!! E complimenti per il premio!!

    RispondiElimina
  5. Che crostata! Sicuramente gli gnomi apprezzano, ma anche noi un tantino più grandi gradiremmo caffè e torta! Buona domenica!

    RispondiElimina
  6. Un dolce clamoroso.
    Sei proprio brava!!!

    RispondiElimina
  7. Avverto le fate allora, che conservino un pò di polvere per te :* Grazie Imma!

    RispondiElimina
  8. Ma hai fatto un capolavoro !!!! Tanto di cappello! Bacio Laura

    RispondiElimina
  9. son sicura che gli gnometti si son trovati davvero bene da te con una torta così buona !!! i sorrisis rendono la vita migliore !!!!una buona settimana

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!