12 marzo 2009

Dalla casa nella prateria... alla vostra tavola

Laura_ingalls_wilder

Prima che la prima vera cominci ufficialmente, devo assolutamente pubblicare una ricetta tipicamente invernale (ma che volendo si potrebbe fare tutto l'anno talmente e' profumato): il gingerbread, ovvero il pane allo zenzero. E' buono da mangiare accompagnato da una forte tazza di te' o perfetto da regalare.

Vi ricordate la serie televisiva La casa nella prateria ?

A quanto pare - cosa che non avevo capito allora - la protagonista, Laura Ingalls (per gli amici Scricciolo!) non era altro che la scrittrice della serie di libri per bambini - intitolata appunto La casa nella prateria-, che rievoca la sua fanciullezza in una famiglia di pionieri, serie dalla quale sono poi stati ricreati i telefilm. Questa e' la sua ricetta - presa da un ritaglio di newspaper dell'epoca - del classico pane dolce americano, che si prepara tipicamente nel periodo natalizio/invernale.

gingerbread (USA)

pound cakes

Sbattete fino ad ottenere una crema omogenea:

  • 60 gr burro
  • 1 tazza zucchero melassato (brown sugar)
  • 1 tazza di melassa

Mescolate 1 tazza di acqua bollente con 2 cucchiaini di bicarbonato di soda (dal momento che l'effetto schiuma fara' fuoriuscire parte del liquido, aggiungete l'acqua mancante appena l'effetto si sara' calmato - dovete ottenere in tutto 1 tazza di acqua "gassata") e versatela sulla crema di burro. Mescolate, poi aggiungete:

  • 3 tazze di farina
  • 1 cucchiaino  di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaino  di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino  di pepe di Giamaica (detto anche allspice) in polvere
  • 1 cucchiaino  di chiodi di garofano in polvere
  • 1 cucchiaino  di noce moscata in polvere

A parte, sbattete 2 uova intere ed amalgamatele all'impasto. Infornate in forno preriscaldato a 180 C e cuocete per 30 minuti in una teglia rettangolare o in una teglia per plum- cake.

 

laura ingall gingerbread

11 commenti:

  1. ho visto e rivisto per non so quante volte credo a l'infinito quesat serie e non mi stancherò mai, wow che bello una sua ricetta di quei tempi ....fantaastico !

    RispondiElimina
  2. Mi sembra ancora di sentirne la sigla ... quanto mi piaceva questo telefilm! Segno la ricetta all'istante, e con il "ritaglio" di giornale è ancora di più vintage :-)
    Grazie imma!

    RispondiElimina
  3. ma dai Imma ... La casa nella Prateria era un appuntamento imperdibile a casa mia! che chicca che ci stai regalando ma grazie di cuore!

    RispondiElimina
  4. Me ne ero proprio dimenticata!! io adoravo la casa nella prateria. Un bacione

    RispondiElimina
  5. la ricordo eccome!!!!
    guardavo sempre questo telefilm..

    RispondiElimina
  6. Che bel telefilm...ho trascorso più di un pomeriggio incollata a quella serie....La ricetta è straordinaria, me la segno al volo
    Bacio
    far

    RispondiElimina
  7. Che bei ricordi!
    Scricciolo!
    grazie per avermi fatto sorridere!

    nasinasi

    RispondiElimina
  8. L'hanno già scritto tutti, lo so... però davvero, che bel ricordo che ci hai rievocato :)

    Un bacio
    Ali

    RispondiElimina
  9. cara Imma, non lo sapevo neanche io...
    mi sembra un milione di anni fa che vedevo quel telefilm...
    qui da noi ci sono molti dolci tipo ginger bread, ma mi trascriverò la ricetta originale di Laura/Imma

    xox

    p.s. molto fresco il nuovo look, complimenti! ^_=

    RispondiElimina
  10. eccome se la ricordo
    ero una ragazzina allora
    la bella famiglia, quattro figli e mamma e papà, logicamente tutti belli :)
    non sapevo che scricciolo avesse scritto i libri,
    non mi spiacerebbe se rifacessero tutta la serie
    la rivedrei con piacere
    ricordi...quanti ricordi...

    RispondiElimina
  11. Ma quanti ricordi di bimba legati a questo telefilm! E complimenti per questa ricettina che adoro. Un bacio Laura

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!