21 luglio 2009

Tamales 101

La prima volta che ho mangiato un tamal risale a quasi 10 anni fa!!!! Non sapevo ne cosa fosse, ne come si mangiasse: ho semplicemente addentato quello che mi sembrava un involucro di qualche tipo di impasto che dentro nascondeva chissa' quale ripieno. Ma, nonostante masticassi a lungo, quell'involucro esterno non ne voleva sapere di andar giu'...

Poi mi dissero: " E' una foglia di mais, la devi aprire e mangiare solo l'interno"... TOO LATE!!!! A fuori di masticare, il primo boccone l'avevo gia' ingoiato!!!

Quello e' stato il mio incontro coi tamales, una specialita' messicana  che risale addirittura ai tempi precolombiani se non prima. I Tamales sono dei pacchetti di impasto fatto con il mais macinato ed arricchiti con un ripieno che puo' essere dolce o salato, racchiusi in foglie fresche  di banane o foglie essiccate di mais. Questi pacchetti vengono poi cotti al vapore. 

Pochi giorni fa, ho avuto modo di imparare a farli assistendo una delle classi e subito mi sono cimentata con una mia versione.

 

Chicken tamales with roasted poblanos and roasted corn (MEXICO)

IMG_4686

Per il pollo:

  • 3 petti di pollo
  • 1 cipolla rossa
  • 3 spicchi diaglio
  • 1 foglia di alloro
  • pepe verde

Mettere  gli ingredienti in una pentola; coprite di acqua fredda e far cuocere finche' il pollo sara' cosi' tenero da poter essere sfilacciato con una forchetta. Conservate il "brodo" che otterete.

IMG_4671

Per il ripieno:

  • 2 cucchiaini di chili powder *
  • polvere di cumino a piacere
  • 3 poblano, arrostiti, pelati e tritati
  • 2 pannocchie arrostite
  • 100 gr di formaggio asadero o oaxaca (formaggio filante)
  • 1 cucchiaio di olio di mais
  • 1 cucchiaio di farina
  • 150 ml brodo di pollo (dal "brodo di cottura del pollo)
  • 1 spicchio di aglio
  • origano fresco
  • succo di limone
  • sale pepe
  • il petto di pollo sfilacciato
  • olio di mais

Riscaldare un cucchiaio di olio in una padella, aggiungervi al farina e farla tostare (blonde roux). Incorporare il brodo - come se stesse preparado uan bechamel - e far cuocere finche'  si sara' addensata. Poi aggiungete la polvere di chili, l'aglio tritato, l'origano tritato, il cumino e il succo di limone e far insaporire la salsa. Infine aggiungervi il pollo sfilettato, i chicchi delle pannocchie e il peperone arrostito tritato e fate cuocere per 10 -15 minuti.  Alla fine, dopo aver rimosso la pentola dal fuoco, aggiungetevi il formaggio tritatoFate raffreddare prima di usarlo come ripieno.

IMG_4675

Per l'impasto di masa:

  • 140 gr lardo/sugna
  • 3/4 cucchiaino di lievito in polvere
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 3/4 tazza masa harina *
  • 1 1/4 tazza acqua bollente
  • 1/2 - 3/4 tazza di brodo (dalla cottura del pollo)

Sbattere il lardo con il sale e il lievito per circa 1 minuto. Mentre continuate a sbattere, versate la farina di masa in 3 volte. Riducete la velocita' del mixer e aggiungete 1/2 tazza di brodo e sbattete per ancora 1 minuto. Per testare se la masa e' pronta, mettetene un pezzetto un un biccheire pieno di acqua. Se la pasta galleggia e' pronta.

 IMG_4634

Altrimenti aggiungete un altro po' di brodo e continuate a battere e ripetete il test. Poi assaggiatene un pezzetto per vedere se ha bisogno di un altro po' di sale. Fate riposare l'impasto per un'ora prima  di usarlo.

  IMG_4618

* masa harina: e' un tipo di farina di mais, ottenuto dal mais essiccato e trattato con con una soluzione a base di calcio, che viene poi macinato. Purtroppo no puo' essere sostituita con farina di mais regolare o altro tipo di farina, perche' non si otterebbe lo stesso risultato. A questo link potete trovare l'intero processo su come farsi la masa fresca in casa ( in realta' usare la masa fresca sarebbe il top!!). 

 

Per la parte esterna:

20-25 foglie di mais essiccate

mettete le foglie essiccate di mais in un contenitore coprendole con acqua calda e tenetele in ammollo per almeno un'oretta. Mettee un peso sulle foglie per eveitare che non siano coperte d'acqua. Scolarle bene prima di usarle.

Procedimento:

Stendere una foglia di mais su un ripinao; stendervi uno strato sottile di masa, evitando di arrivare fino ai bordi;

IMG_4676

poi mettete al centro un po' del ripieno.

IMG_4677

Piegate la foglia a meta', facendo coincidere i bordi;

 IMG_4678

poi piegate la parte "vuota" sul tamales, prima la parte appena sigillata

IMG_4679

poi la "coda"

IMG_4680

Volendo legate il tamales con una striscia di foglia di tamales

IMG_4681

A questo punto, finite di preparare tutti i tamale, poi cuoceteli a vapore per un'ora

 IMG_4683

Per servirli, tagliate la striscia, aprite il tamale e mangiatene solo il gustosissimo interno!!!!

IMG_4685

NOTA: i tamales possono essere preparati fino a due giorni prima e teneuti in frigo fino al momento dell'uso. Possono persino essere congelatia sia cotti sia crudi. Nel caso li congelaste cotti, fateli scongelare in frigo durantre la notte, poi ricuoceteli a vapore per 15 minuti per riscaldarli bene.

Mi rendo conto che e' una preparazione laboriosa, ma ne vale la pena e psero che la mia spiegazione sia stata chiara. Ma vi assicuro, i tamales sono piu' facili a farsi che a dirsi!

4 commenti:

  1. Che belli, mi ispirano parecchio , ma la vedo dura:reperire la materia prima nel lontano nord est sarà difficile. Che peccato!

    RispondiElimina
  2. Sembra bella impegnativa la preparazione, però il risultato ha un aspetto molto invitante (ovviamente io non l'ho mai assaggiato!).

    RispondiElimina
  3. caspita che belli, mai visti prima e sembrano pure buoni!!!
    passa da noi, c'è un premietto per te
    baci
    Fiorella

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!