24 luglio 2009

Una crema regale

La lemon curd e' piu' simile ad una marmellata che ad una crema pasticciera, ma puo' essere servita benissimo sia come indulgenza per scones e pasticcini che accompagnano il te' inglese, sia come ripieno per torte e crostate (volendo alleggerita in consistenza da un po' di panna montata).

Gli ingredienti sono pochi e semplice; tuttavia il procedimeto puo' essere piuttosto tedioso: bisognerebbe cuocere tutti gli ingredienti - eccetto il burro, che deve essere tagliato a pezzi e conservato in frigo fino all'ultimo momento - a bagnomaria (per evitare che le uova impazziscano) finche' inizia a rasodarsi (e ci vogliono circa 20 minuti!!!) e poi, lontano dal fuoco si inzia ad aggiugnere il burro freddo, facendol oamalgamare.

Ora, perche' ho detto bisognerebbe? Perche', leggendo qua e la' - e pprecisamente nella rivista Fine Cooking - ho scoperto un nuovo metodo e ricetta che faciita di gran lunga il processo rendendo "l'operazione lemon curd" un vero e proprio piacere! Il segreto? Leggete la ricetta...

 

Lemon curd (ENGLAND)

IMG_4925 

Ingredienti

  • 200 gr zucchero
  • 150 ml succo di limone (5-6 limoni circa)
  • 80 gr Burro
  • Scorza di 2 limoni
  • 2 tuorli
  • 2 uova intere

Sbattete a crema il burro con lo zucchero; poi aggiungetevi il resto degli ingredienti. Per caso avete ottenuto qualcosa del genere?

IMG_4923

Qualcosa che assomiglia a uova strapazzate pronte per finire nella spazzatura? Bene siete a buon punto! Adesso mettete il tutto sul fuoco e in meno di 10 minuti otterrete una crema liscia e vellutata. Dovete far cuocere a fuoco medio finche' la crema di addensera'. A quel punto fatela raffreddare, priam di invasarla. Si manterra' in frigo per 1 settimana.

2 commenti:

  1. mmmm...deve essere deliziosa!!

    RispondiElimina
  2. Si, soprattutto se accompagnata da deliziosi shortbread cookies!!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!