31 agosto 2009

Girovagando…

Le paleterías in México sono molto popolari; si trovano quasi ad ogni angolo dela citta’; e se non ci sono negozi, di sicuro ci sono dei piccoli carrelli qui e la’ lungo le strade, che vengono queste rinfrescanti golosita’ ghiacciate.

IMG_5251

Le paletas infatti non sono altro che i nostri ghiaccioli alla frutta, ma la cosa che mi ha affascinato e’ la varieta’ di colori/gusti, che hanno (come si vede dalla foto). Col caldo che fa li’ in Messico, mangiare una paleta e’ la cosa piu’ rinfrescante che ci sia; il problema e’ scegliere il gusto!

paletas de fruta

Preparali in casa e’ semplicisssimo: e’ un frullato di frutta  con zucchero a piacere, succo di limone per esaltare il sapore della frutta e un po’ di acqua (ma volendo, si potrebbe persino evitare, dipende da quanto dolce sia la frutta).Ho provato a riprodurre quello che ho mangiato li’ a Todos Santos (foto in basso), una citta’ nel cuore del deserto, meta di artisti e poeti e sede dell’Hotel California che pare abbia ispirato la canzone omonima degli Eagles.

Paletas heladas de melon (MEXICO)

IMG_5296

Ingredienti per 8 ghiaccioli:

  • 500 gr cantalupo
  • ½ tazza di acgua
  • 2 ½ cucchiai di zucchero
  • il succo di 1/2 limone

Frullare tutti gli ingredienti nel frullatore; versare il composto negli stampini per ghiaccioli (o in biccheiri di plastica, inserendo poi al centro uno stecchino di legno) e far indurire in freezer.

Nota: la prossima volta omettero’ l’acqua, perche’ quello che ho mangiato era molto piu’ denso.

3 commenti:

  1. Grazie per la ricetta, così inauguro i miei stampini nuovi nuovi! Buona settimana, saluti Manuela.

    RispondiElimina
  2. ottima ricetta!!! la provo anch'io! baci

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!