31 agosto 2009

Girovagando…

Le paleterías in México sono molto popolari; si trovano quasi ad ogni angolo dela citta’; e se non ci sono negozi, di sicuro ci sono dei piccoli carrelli qui e la’ lungo le strade, che vengono queste rinfrescanti golosita’ ghiacciate.

IMG_5251

Le paletas infatti non sono altro che i nostri ghiaccioli alla frutta, ma la cosa che mi ha affascinato e’ la varieta’ di colori/gusti, che hanno (come si vede dalla foto). Col caldo che fa li’ in Messico, mangiare una paleta e’ la cosa piu’ rinfrescante che ci sia; il problema e’ scegliere il gusto!

paletas de fruta

Preparali in casa e’ semplicisssimo: e’ un frullato di frutta  con zucchero a piacere, succo di limone per esaltare il sapore della frutta e un po’ di acqua (ma volendo, si potrebbe persino evitare, dipende da quanto dolce sia la frutta).Ho provato a riprodurre quello che ho mangiato li’ a Todos Santos (foto in basso), una citta’ nel cuore del deserto, meta di artisti e poeti e sede dell’Hotel California che pare abbia ispirato la canzone omonima degli Eagles.

Paletas heladas de melon (MEXICO)

IMG_5296

Ingredienti per 8 ghiaccioli:

  • 500 gr cantalupo
  • ½ tazza di acgua
  • 2 ½ cucchiai di zucchero
  • il succo di 1/2 limone

Frullare tutti gli ingredienti nel frullatore; versare il composto negli stampini per ghiaccioli (o in biccheiri di plastica, inserendo poi al centro uno stecchino di legno) e far indurire in freezer.

Nota: la prossima volta omettero’ l’acqua, perche’ quello che ho mangiato era molto piu’ denso.

3 commenti:

  1. Grazie per la ricetta, così inauguro i miei stampini nuovi nuovi! Buona settimana, saluti Manuela.

    RispondiElimina
  2. ottima ricetta!!! la provo anch'io! baci

    RispondiElimina
  3. oddio che goduria !!! meravigliosi !!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!