25 gennaio 2011

Liberiamoci del maiale

Per una volta la cucina si fa portavoce di una problematica politica, o forse sarebbe piu’ giusto dire morale, che sta inondando l’Italia in maniera vergognosa: la degradazione, la perversione dei nostri politici.

A me che vivo fuori, fa ancora piu’ schifo vedere quanto accade e sentire i commenti ironici che fanno qui, in questo paese che, per quanto a mio avviso sia piu’ depravato dell’Italia, da finto bigotto qual e’ ha almeno il buon gusto di non tollerare questi tipi di atteggiamenti in politica. Cercano almeno di salvare la faccia!  E noi, invece, che aspettiamo?

Come grido di protesta, tutte ai fornelli per eliminare il maiale!!! Questo e’ il “contest” organizzato da Norma Carpignano per dar voce alla dignita’ delle donne. Forza facciamoci sentire!

Prepariamo una ricetta che abbia come protagonista il maiale (poverino mi dispiace doverlo associare a tale gentaglia!!!!) e pubblichiamola entro il 6 Febbraio.

Pork chops with asian pear applesauce

Questo piatto e’ un ottimo esempio di equilibrio di sapori: l’agrodolce della salsa ben si sposa con la carne di maiale e l’amaro delle verdure e’ un perfetto complemento al sapore di “grasso” della costatella.

(Costatelle di maiale con puree di pera-mela)

CIMG1084

Ingredienti per 2:

2 costatelle di maiale con l’osso

panko ( il pangrattato giapponese) q.b.

1 spicchio di aglio tritato finissimo

1 rametto di rosmarino, tritato finissimo

sale e pepe

un po’ di latte

olio per friggere

Mescolare il panko con aglio, rosmarino, sale e pepe e tenere da parte. Bagnare le costatelle nel latte – volendo potreste adiritttura farle marinare per un’oretta nel latte – , scolarle e passarle nel pangrattato. Poi friggerle da entrambi i lati per farle diventare dorate e finire la cottura in forno, a 180 C, per 6-8 minuti (dipende da quanto cotta volete la carne). Servite subito accompagnando con l’applesauce. Come contorno ho usato le mustard green, una verdura appartenente alla famiglia dei broccoli di rapa e come tale l’ho cucinata, ossia “affogandola” in aglio, olio e peperoncino!

Applesauce di nashi (pera-mela)

CIMG1078

L’applesauce e’ un puree di mele ottenuto cuocendo le mele con un po’ di acqua o con aceto di mele finche’ la polpa si spappola. Viene accompagnata spesso a carni o servita come dessert o snack se condita con zucchero e cannella.

In questa preparazione ho voluto sostituire le mele comuni con l’ Asian pear, conosciuta in Italia come nashi o pera-mela. Infatti, questo frutto (proveniente dall’Asia) ha la forma tondeggiante di una mela, ma la polpa croccante e il sapore simile a quello di una pera.

Ingredienti:

3 pera-mela (850 gr di polpa)

1 stecca di cannella

2 cucchiai di zucchero

1 cucchiai di aceto di mela

1 foglia d ialloro

un po’ di pepe di giamaica e u po’ di chiodi di garofano in polvere

1/4 di tazza di acqua

Mettete tutti gli ingredienti in un pentolino sul fuoco e fate cuocere per una ventina di minuti o piu’, fino a quando la polpa sara’ ben tenera. Rimuovete la stecca di cannella e frullate il tutto.

Questa salsa puo’ essere fatta anche il giorno prima, ma va riscaldata prima di servirla.

2 commenti:

  1. Ciao, condivido anch'io la lodevole iniziativa, complimenti per la ricetta gustosa e originale! Un abbraccio e buona domenica

    RispondiElimina
  2. Ciao Imma,
    grazie per il tuo contributo! Norma ha aggiornato gli elenchi oggi a mezzogiorno! 18o adesioni e oltre 80 ricette già inviate! Tantissimi hanno espresso solidarietà per il Maiale (quello rosa!!!) e disgusto per la gentaglia!
    Un saluto, Kemi

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!