27 aprile 2011

Metti una sera a cena…

…. vuoi passare una serata tranquilla e romantica col marito,ma certamente non vuoi metterti a spadellare tutto il tempo!  Cosa preparare? Per me la soluzione e’ un piatto unico, che non richiede troppa attenzione ai fornelli, magari diverso dal solito piatto giornaliero e capace di farti ricordare i tempi della luna di miele… la paella!

CIMG1420

Non fatevi impressionare dal nome: e’ piu’ facile a farsi che a scriverne la ricetta! Il trucco: preparare prima tutti gli ingredienti  e tenerli pronti per l’uso. Cosi’ facendo dovrete solo cuocere la paella, aggiungendo man mano i vari ingredienti gia’ tagliauzzati e misurati, ed in meno di mezz’ora avrete un bel piatto di riso saporito e fumante!

La piu’ famosa e’ la paella Valenciana, la regione in cui e’ nata, e deve il suo nome alla particolare pentola usata, la paella appunto, ma le varianti sono talmente tante che e’ difficile riuscire a definire quale sia la vera ricetta originaria. Quella che ho preparato e’ esclusivamente a base di pesce (gamberi, cozze, vongole, calamari) profumata con il prezioso zafferano e il pimenton, la paprika spagnola affumicata.

Paella de mariscos (SPAIN)

CIMG1423

Ingredienti per 4-6 persone:

1/4 cucchiaino di zafferano (sciolto in un po’ di brodo)

2-3 tazze di brodo di pesce (gia’ aggiustato di sale)

1 cipolla, affettata

1/2 peperone rosso, tritato

1 spicchio di aglio tritato

1 cucchiaino di origano

1/2 cucchiaio di pimenton (paprika affumicata dolce)

1 foglia di alloro

2 cucchiai di capperi

100 gr di chorizo (salsiccia secca spagnola)

olive bianche spagnole, snocciolate etagliate a rondelle

1 tazza di riso per paella oriso arborio

1/4 di tazza di vino rosso

il succo di 1/2 limone

sale e pepe a piacere

vongole, cozze, gamberi, calamari (1 kg – 1.5 kg in tutto)

1 tazza di piselli congelati

1 peperone arrostito tagliato a listarelle

prezzemolo tritato q.b.

CIMG1424

Fate soffriggere le cipolle in un po’ di olio di oliva finche’ diventano lucide; aggiungete il mezzo peperone, aglio, origano, paprika, alloro, capperi, chorizo e olive e cuocete per 2-3 minuti. Poi versate il riso e tostatelo per 2-3 minuti, girando spesso.

Versate il vino, rimuovendo tutte le pparticelle dal fondo della padella e fate evaporare. Aggiungete anche il succo di limone con lo zafferano sciolto.

A questo punto, distribuite il riso su tutto il fondo della padella e ricopritelo con il brodo e non mescolate. coprite con n coeprchio e portate a bollore a fiamma alta, poi riducetela fiamma e cuocete per 10-12 minuti a fiamma bassissima.

Ora, alzate il  coperchio e sistemate, premendo leggermente per farli aderire meglio,  i frutti di mare, gamberi e calamari sul riso senza girare. Distribuite i piselli e le strisce di peperone arrostito, spolverate di prezzemolo, coprite col coperchio e cuocete per altri 5-6 minuti. Servite subito.

Per concludere la cenetta, fragole fresche ricoperte di cioccolato come centrotavola  e tortini al cioccolato dal cuore morbido - che potete preparare in anticipo e mettere nel forno mentre state degustando la paella – come dessert.

4 commenti:

  1. davvero davvero gustosa!!!! da provare di certo :-)

    RispondiElimina
  2. credo che il marito abbia apprezzato...e concordo con te la paella è qualcosa di insuperabile!
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  3. ecco che mi viene l'acquolina ... credo che nonostante la serata romantica penserei più a guardare il piatto che mio marito!!! Bravissima!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!