8 marzo 2012

Il libro e’ servito!

Tanti auguri a tutte le donne che festeggiano e non. Tanto per distinguermi dalla massa, invece di dedicarvi una torta mimosa, vi dono la piu’ peccaminosa torta al cioccolato che vi sia: torta al cioccolato con crema di burro al caramello.

devilish chocolate cake (6)

Mi e’ capitato di fare questa torta un paio di anni fa per un compleanno e devo dire che, per quanto mi ci e’ volluto mezza giornata per farla, ne e’ valsa la pena tanto che e’ buona! Fortunatamente se decidete di avventurarvi in questa ricetta, ogni “pezzo” della torta puo’ essere preparato fino a tre giorni prima, per poi completare la torta il giorno in cui serve.

Inoltre, dal momento che questa torta mi era stata richiesta, non ho potuto apportare nessuna modifica, eccetto quelle richiestemi (che ho specificato nella lista degli ingredienti). E meno male, perche’ questa torta veramente non ha difetti!!!!

E proprio per questo, con questa ricetta partecipo al contest "The Foodbook - il libro è servito" di Polvere di Peperoncino in collaborazione con Bibliotheca Culinaria" , dove appunto si partecipa pubblicando ricette prese da libri di cucina.

Il libro al quale ho attinto la ricetta ‘e intitolato “Essential baker” di Carol Bloom, un bellissimo libro ricco di ricette dolcissime!!!!

image

Devilish chocolate layer cake with caramel-chocolate buttercream

Ricetta dal libro “The essential baker” di Carole Bloom

devilish chocolate cake (7)

Per la torta:

6 ounces (170 gr) cioccolato amaro

225 gr farina per torte

7 gr di bicarbonato di soda

1/2 cucchiaino di sale

113 gr di burro, ammorbidito

200 gr zucchero

160 gr di light brown sugar (zucchero melassato)

2 uova grandi

1 cucchiaio di estratto di vaniglia

225 gr di panna acida

 

Preriscaldare il forno a 170 C. Imburrare ed infarinare una teglia da 26 cm ( o due teglie da 22) . foderare il fondo con carta da forno imburrata.

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria o nel microonde.

Setacciare al passino farina, sale e bicarbonato.

Montare a crema il burro, aggiungervi gli zuccheri e continuare a montare a crema. Se usate lo sbattitore elettrico, abbiate cura di pulire con la spatola i lati della ciotola per assicurare una consistenza omogenea.

A parte sbattere leggermente le uova con la vamiglia ed aggiungerli alla crema di burroe zucchero. poi iniziate ad aggiungere – in 4-5 volte - la farina e la panna acida alternandole, finendo con la panna acida. Unirvi il cioccolato fuso e raffreddato e versare nelllo stampo preparato. Infornare per  30-35 minuti o finche’ uno stuzzicadente inserito al centro del dolce ne uscira’ asciutto. Sfornare efar raffreddare completamente prima di completarlo.

Per la salsa al caramello:

175 ml panna fresca

180 gr zucchero

60 ml acqua

1 cucchiaio di sciroppo di mais (o glucosio)

55 gr burro, ammorbidito

1 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia

pizzico di sale (mia aggiunta)

Portare a leggero bollore la panna. Nel frattempo, in un altro pentolino fare un caramello con lo zucchero, l’acqua e lo sciroppo di mais, facendo attenzione di usare un pennello bagnato per pulire i lati del pentolino cosi da non far cristallizzare lo zucchero. Fate cuocere per circa 10 minuti, finche’ lo zucchero assumera’ un colore ambrato. Rimuovate dal fuoco e, molto attentamente, versate la pana calda sul caramello, mescolando con un cucchiaio dal manico lungo (questo eprche’ il liquido iniziera’a a sobbollire e a schizzare). rimettete sul fuoco e mescolate per dissolvere qualsiasi grumo che si sia formato. Aggiungete il burro e fate incorporare. Togliete dal fuoco ed aggiugnete la vaniglia. Trasferite il caramello in un altra ciotola, coprite e fate raffreddare. Poi mettete in frigo per 2 ore, per farlo addensare.

Per la crema al burro:

2 uova grandi

2 tuorli

53 gr zucchero

287 gr zucchero

1/2 tazza di acqua

1/4 cucchiaino di cremor di tartaro

450 gr burro, morbido

170 gr cioccolato fondente, tritato e sciolto

Sbattete le uova e i tuorli con i 57 gr di zucchero finche’ diventa quasi bianco e forma un nastro.

Nel frattempo, portate a bollore, senza mescolare, il resto dello zucchero, l’acqua e il cremor di tartato finche’ raggiunge la consistenza di uno sciroppo (ovvero se misurato con un termometro da caramello, misurera’ 116 C), avendo cura di passare un pennello bagnato sui bordi del pentolino. Quando l osciroppo e’ pronto, versatelo sulle uova nello sbattitore (mentre lo sbattitore e’ acceso), avendo cura di far scivolare lo sciroppo lungo i lati della ciotola. Sbattete finche’ il composto si raffreddera’, per circa 8 minuti. Siate sicuri che il composto sia freddo prima di aggiugnere il burro, altrimenti questo si sciogliera’ invece di montare. Ora, unite il burro a pezzetti, un po’ alla volta, continuando a sbattere. Aggiungete il caramello, fate incorporare ed infine aggiungete il cioccolate sciolto e freddo.

devilish chocolate cake (9)

Assemblaggio:

1 1/2 tazza di noci (io ho usato mandorle sfilettate, tostate) tritate

1/3 tazza di marmellata di albicocche (io ho usato – su richiesta – quella di fragole)

Tagliare il dolce a meta’. Fare uno strato di marmellata su una delle meta’ del dolce. Fare un secondo strato con meta’ della crema al burro. Coprire con l’altra meta’ della torta e spalmare la restante crema su tutta la torta. Mettere le noci/mandorle tritate solo sui bordi e decorare la superficie con rosette di crema al burro.

3 commenti:

  1. Divina questa torta, farei anche a cambio con la mia mimosa: é tutto dire!

    RispondiElimina
  2. Io mi limiterò a leggere la ricetta ... mamma mia è davvero peccaminosa!

    RispondiElimina
  3. Uno spettacolo di torta, complimenti!
    Ti ho appena inserita nell'elenco dei partecipanti, non mi resta che farti l'in bocca al lupo! :D

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!