10 marzo 2012

Petites bites mon amour!

Qualche anno fa, ho trovato per caso su uno scaffale di una libreria di libri nuovi ed usati, un piccolo libro. Mi colpi’ il nome “Bite size” e le foto dei piatti proposti all’interno. Non conoscevo ancora l’autore, Francois Payard, uno dei piu’ famosi pasticcieri e chef. DA allora mi ha iniziato ad affascinare, o ossessionare, l’idea del finger food, o meglio del cibo in versione miniatura da poter gustare senza l’impegno di doversi sedere a tavola, con cucchiaio e forchetta alla mano!

Da un bel  po’ e’ diventata anche la mania di chefs, soprattutto nel settore del catering upscale, che si affacendano a creare e ad inventarsi di tutto di piu’ in versione mignon, rendendo persino l’ hamburger un elegante petite bite! Non solo, ma c’e’ un’intera produzione di piattini, bicchierini e chi ne ha piu’ ne metta  per servire queste mini delizie.

Ritornando al libro, spesso li compro, ma non ho modo di farne ricette, perche’ mi riduco sempre a cercare in internet per fare in fretta! In questo caso, invece, ho fatto piu’ di una ricetta, tutte di successo: semplici da eseguire, eleganti da presentare e buone da mangiare!

Questa che vi propongo oggi e’ davvero particolare. La proposi come hors d’oeuvre di apertura ad una mistery murder dinner, che feci qualche anno fa. E "con questa ricetta partecipo - “again” - al contest "The Foodbook - il libro è servito" di Polvere di Peperoncino in collaborazione con Bibliotheca Culinaria".

Buon appetito!

Cauliflower Panna Cotta

IMG_5069

dal libro” Bite size” di Francois Payard

La ricetta originale prevedeva come topping le uova di salmone, che io ho sostituito con pomodorini tritati e pesto, per richiamare i colori della bandiera italiana ( a tema con la cena con delitto).

Ingredienti per 20 piccoli bicchierini:

400 gr cavolfiore

1 cucchiaio di burro

2 tazze di panna fresca

2 cucchiaini di gelatina in polvere

sale e pepe bianco

1 pomodoro (mia variante)

pesto q.b. (mia variante)

Fate cuocere il cavolfiore col burro e tanta acqua da ricoprirlo appena. Fate cuocere finche’ e’ tenero, poi scolatelo e frullatelo fino a renderlo una crema.

Mettete la panna fredda in un pentolino e aggiugnetevi la gelatina in polvere. Lasciate riposare per 5-6 minuti, poi portare a bollore per dissolvere la gelatina. Appena vedete che si formano le prime bolel ai bordi del pentolino, rimuovete la panna dal fuoco e fate raffreddare. Quando e’ pronta, mescolatela al puree di cavolfiore, senza sbattere o montare. Setacciatela atraverso un colino a maglie fitte e insaporite con sale e pepe bianco.

Riempite i bicchierini con la panna cotta e fate raffreddare completamente in frigo per almeno 1 ora.

Decorate con pomodorini a dadini e un po’ di pesto. Guarnite con una fogliolina di basilico prima di servire.

IMG_5067

Questo e’ il libro:

2 commenti:

  1. Ricetta davvero interessantissima! In bocca al lupo again!!! :DDD

    RispondiElimina
  2. Mi ricordavo di averla vista da te questa ricetta!!
    E l'ho ritrovata, praticamente copiata ed incollata su questo sito: http://www.cotto-e-mangiato-dolci.com/ricette/petites-bites-mon-amour.html

    Il loro regolamento recita "1.1) Questo sito è un aggregatore di ricette, e le foto e le ricette presenti in esso e pubblicate sono inviate dagli Utenti allo staff. Le foto inviate o postate dagli Utenti sono sotto la loro responsabilità, pertanto sarà possibile utilizzarle anche da altri utenti. Gli Autori/Utenti autorizzano lo Staff del sito a mantenere la foto pubblicata."

    Se però (come credo) non sei stata tu ad inviarla, sarebbe bene segnalare la cosa!!

    Ciao ciao!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!