6 gennaio 2013

Epifania tutte le feste le porta via

 

E come l’epifania fa “pulizia” delle feste appena trascorse, oggi mi sono accinta a ripulire i cassetti della mia scrivania dove giacevano su fogli stampati, con le modifiche scritte a penna e qualche immancabile macchia di cibo ricette e ricette, fatte, e mai pubblicate. E allora incominciamo con questa, che sa ancora di feste, perche’ e’ una ricetta elaborata, che ben si presenta per un’ occasione importante. Ed in piu’, il tacchino, protagonista di questa ricetta, e’ un po’ il re delle tavole invernali americane, cominciando dal Thanksgiving e finendo a Natale.

Questa ricetta e’ frutto della fusion di una ricetta di Ina Gartnen e del mio idolo Tyler Florence, ed in piu’ ulteriormente e’ stata modificata cucinando cucinando…

 

Roulade di tacchino farcita

CIMG0859

3/4 cup  cranberry secche

3/4 cup fichi secchi

1/2 cup tequila

1/2 cipolla

2 coste di sedano

3/4 lb di salsiccia

olio di oliva q.b.

1 uovo

1 petto di tacchino intero, senza ossa, e aperto a libro

3 cucchiai di burro

pangrattato q.b. (panko)

rosmarino fresco a piacere

CIMG0858

Glassa:

2 –3 cucchiai di cranberry ubriache (stesso metodo usato qui ma con le cranberry)

10 fichi secchi tritati

succo di 1 arancia

1/4 tazza di maple syrup

2 cucchiai di crema di balsamico ai fichi

Mettere i fichi in un pentolino con la tequila e 1/2 cup acqua e portate a bollore, poi abbassate la fiamma e fate sobbollire per 2 minuti. Spegnete e tenete da parte.

In una padella soffriggete la salsiccia, senza pelle e sbriciolata, con un po’ di olio e a meta’ cottura aggiungete la cipolla e il sedano e fate cuocere completamente. Deglassate la padella con un po’ di tequila e fate evaporare completamente l’alcool. A questo punto, unitevi le cranberries e i fichi, scolati dal liquido (tenetelo da parte), il rosmarino tritato, sale e pepe. Fate cuocere per altri 2 minuti poi spegnete e fate raffreddare.

In una ciotola capiente versate la salsiccia  e la frutta secca dalla padella con tanto di liquido, aggiungete l’uovo, pangrattato ( o pane raffermo bagnato nel latte, strizzato) quanto basta per ottenere un composto sodo.  Aggiustate di sale e pepe ed aggiungete un po’ di rosmarino fresco tritato.

Prendete il petto di tacchino intero (le due meta’ per intenderci), aperto a libro; distribuite sale e pepe sulla superficie e spalmate il ripieno (non fate uno strato troppo alto, se vi avanza il ripieno, cuocetelo in forno, insieme al tacchino in una teglia imburrata e servitelo come accompagnamento), senza arrivare ai bordi. Arrotolate il tacchino e legatelo con dello spago da cottura. Mettetelo con la parte dove si chiude rivolta verso il basso. Mettetelo possibilmente su una grata posta sopra una teglia, in modo da permetter la cottura uniforme anche sotto. spennellate  i 3 cucchiai di burro fuso sul tacchino, distribuite sale e pepe su tutta la superficie ed infornate a 170 C – forno gia’ caldo. Spennellate di tanto in tanto con la glassa preparata, lasciandovene abbastanza per glassare il tacchino gli ultimi 5 minuti di cottura. Per cuocerre il tacchino ci vuole da 1 3/4 d’ora a 2 ore, dipende dal forno. La prova piu’ sicura e’ inserire il termometro e quando segna la temperatura interna di 65 C allora e’ cotto. Fate riposare 15 minuti prima di servire e affettare.

Preparate la glassa, facendo reidratare per 20-25 minuti i fichi secchi col succo di arancia e lo sciroppo d’acero e dell’acqua calda (2 tazze). Rimuovere la frutta dal liquido, far ridurre su fiamma bassa in un pentolino il liquido per 10-15 minuti, finche’ diventera’ uno sciroppo. Togliete dal fuoco ed aggiugnetevi l’aceto balsamico.

E siccome c’e’ un giveaway carino sul blog La banda dei broccoli ne approfitto epr partecipare… chissa’ se faccio ancora in tempo! C’e’ un bel libro di cucina, ovviamente, in palio! Seguite il logo e scoprirete di piu’!!!!

 

1 commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!