19 gennaio 2015

The ultimate street food… from Trinidad and Tobago!

 

Ho sempre detto che la mia fortuna nello spostarmi da un posto ad un altro e’ stato incontrare persone che hanno ampliato i miei orizzonti da tanti punti di vista. E, siccome la passione per la cucina e’ una grande parte di quella che sono, ho avuto l’opportunita’ di arricchirla grazie all’incontro con persone provenienti da tutto il mondo.

Una persona molto speciale e’ la mia amica e vicina di casa, Kelly, originaria di Trinidad, che giorno mi ha chiesto se potevo provare a farle una ricetta del suo paese di origine. Siccome e’ in dolce attesa, mi sono prodigata subito!!!

La ricetta e’ uno degli street food piu’ popolari in Trinidad: si tratta  di una sorta di pizzelle, che si servono a due a due sovrapposte, da qui il nome “doubles”,  coperte da un dahl/curry di ceci e si accompagnano con condimenti vari (salsa piccante ,chutney etc).

Sara’ stata la fortuna del principiante, ma, a quanto pare, l’esecuzione e’ stata perfetta (considerando soprattutto il fatto che non li ho mai mangiati!!!): i miei double sono stati distribuiti con venerazione tra persone originarie di Trinidad che hanno avuto il piacere di gustare qualcosa della loro terra. Ed anche mio marito ed io abbiamo gustato ed apprezzato questo piatto pieno di sapore nella sua semplicita’.

Vi consiglio vivamente di vedere il link da cui ho preso la ricetta, perche’ riporta i passaggi step-by-step, che aiuteranno nell’esecuzione.

 

 

Doubles (Trinidad and Tobago)

 

 DSC00029-001

Ricetta presa da qui

Ingredienti per 18 ”double”

Bara (pasta esterna)

1 lb flour – 450 gr farina
1 tsp saffron powder (tumeric) – 1 cucchiaino di zafferano (io ho usato la curcuma)
1 tbsp. baking powder – 1 cucchiaio di lievito per dolci (senza vaniglia)
1 tsp yeast – 1 cucchiaino di lievito di birra essiccato in granuli
1/4 tsp. sugar – 1/4 cucchiaino di zucchero
1 tsp. salt – 1 cucchiaino di sale
2 cups water – 2 tazze di acqua
1 tbsp. oil – 1 cucchiaio di olio

oil for frying – olio per friggere

Mescolate farina, curcuma, i due lieviti, sale e zucchero in una ciotola. Aggiungete l’acqua e impastate fino ad ottenere un impasto compatto e liscio. formate una palla, lasciatela nella ciotola e versate il cucchiaio di olio su tutta la superficie. Coprite la ciotola con un tovagliolo e fate riposare per un’ora, o finche’ raddoppia in volume.

Ungete legermente una superficie/piatto/teglia che userete per appoggiare le palline di pasta e formate appunto delle palline di 5 cm di diametro.

Scaldate l’olio su fiamma medio-alta. Prendete una pallina e allungatela con le vostre mani (la consistenza non e’ come quella della pasta della pizza, ma piu’ fine), la pizzella deve essere piuttosto sottile. Se la pasta si attacca alle mani, abbiate l’accortenza di bagnarle con acqua o ungerle leggermente con olio. Friggete le pizzelle per pochi secondi per lato.

Nota: di solito gli street foood vendor , dopo che hanno fritto lla pasta, le mettono in un icebox vuoto (ovviamente senza ghiacccio) che usano come contenitore e che chiudono. questo non solo permette alle bare di rimanere calde, ma anche di rilasciare del vapore, il che le rende soffici, anche se appena fritte erano croccanti. Per poter ottenere lo stesso risultato, dopo che le ho tolte dalla padella, le ho messe in uno scolapasta (cos’'i’ l’olio scola via) e le ho coperte con un coperchio.

 

Channa (dahl di ceci)

Per la channa ho usato dei ceci in scatola (3 lattine), scolati e ben sciacquati. Ma volendo potrete usare ceci secchi, messi ammollo tutta la notte e poi cotti finche’ teneri.


3 can of chickpeas (channa) -  3 confezioni di ceci in scatola
2 tbsp. oil – 2 cucchiai di olio
1 tsp. curry – 1 cucchiaino di curry dolce
1 tsp. saffron (tumeric) – 1 cucchiaino di curcuma in polvere
1 tsp. geera (cumin)- 1 cucchiaino di cumino tostato
1 tsp. masala – 1 cucchiaino di masala in polvere
2 cloves garlic, chopped finely – 2 spicchi di aglio tritsti finissimi
1/2 onion, chopped finely – 1/2 cipolla, finemente tritata
5 leaves chadon beni ( cilantro), chopped finely – cilantro fresco
salt and pepper to taste – sale e pepe a piacere

Riscaldate l’olio in una padela dai bordi alti su fiamma media. Mescolate le spezie con 1/4 di tazza di acqua e versatele nella padella. cuocete per qualche secondo, poi aggiugnete aglio e cipolla e saute’ finche’ dorati e l’acqua e’ comletamente evaporata. Aggiungete i ceci, coprite con tanta acqua giusto per corpirli a filo e cuocete per 20 minuti. Poco prima di terminare la cottura, schiacciate a pure’ la meta’ dei ceci. comletate con cilantro fresco tritato, sale e pepe.

 

DSC00027

Chutney di cetriolo

ricetta presa da qui

1 cetriolo grande, con la buccia, senza semi  
1 cucchiaio di shadow beni (sostituito da cilantro fresco), tritato
1 cucchiaio di erba cipollina (sostituito da cipolla rossa), tritata
1 scotch-bonnet pepper (peperoncino habanero), tritato
4 spicchi di aglio, tritati finissimi
2 cucchiaini di succo di lime
½ cucchiaino ognuno di- sale e pepe nero, o a gusto
¼ cucchiaino di zucchero muscovado

Tagliate 3/4 del cetriolo a dadini, grattuggiate il pezzo restante. Mescolate tutti gli ingredienti. Per quanto riguarda il peperoncino aggiungetelo graadualmente, finche’ raggiungete la piccantezza desiderata. Potete anche ometterlo e servire – come d’usanza- una salsa piccante a lato, da versare a piacere sui doubles.

This work is licensed under a Creative Commons license.

2 commenti:

  1. sto sbavando! Che meraviglia è? Lo voglio fare!

    RispondiElimina
  2. E' veramente una ricetta stupenda! curry di ceci in pizzette con chutney di cetrioli. sono sicura che puoi fare tranquillamente una versione gluten free della pasta. ciao!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

That's us!